Vascello, Balletto di Roma in HU- Robot

Danza e robotica, uomini e automi, nuove emozioni.... Va in scena al teatro Vascello di Roma, il 4-5-6 ottobre, con il Balletto di Roma  Hu Robot, spettacolo in atto unico, ideazione e Regia Ariella Vidach, Claudio Prati, coreografia di Ariella Vidach in Co-Produzione con Lis Lugano In Scena.

 

HU_Robot è una coreografia che esplora la robotica e la realtà aumentata, aprendo lo spazio scenico a inedite possibilità percettive. In una geometria non euclidea, i danzatori si smaterializzano e si moltiplicano, replicati in immagini, riprese ed elaborate da un robot in scena. In un passo a due tra l’umano e il suo doppio, tra uomo e macchina, si realizza la perturbante esperienza della nostra contemporaneità, tesa tra la fascinazione nei confronti del progresso scientifico e la paura per l’allontanamento dall’organico. La nostra contemporaneità pone tante domande:quali sono gli effetti psicologici ed etici di questa coesistenza ed interazione sempre più profonda ed intima? Quali sono le nuove forme e modalità di comunicazione e fino a che punto si possono spingere le relazioni fisiche e psichiche tra uomo e automa? Due robot possono dialogare tra di loro e in che lingua lo fanno? È accettabile provare emozioni per un robot e pensare di utilizzarli come badanti o partner sessuali? La performance propone visioni e prospettive in relazione alle domande poste e agli aspetti che creano più inquietudini e timori, focalizzando l’attenzione sulle forme di comunicazione, di dialogo e d’interazione tra la nuova generazione di robot collaborativi ed esseri umani.

 

I coreografi e registi

 Ariella Vidach - Coreografa e danzatrice. Nata ad Umag (Croazia), si forma nella New York degli anni Ottanta con i protagonisti della danza postmoderna americana da Trisha Brown, Twyla Tharp, Dana Reitz, a Steve Paxton e Bill T. Jones. Inizia la sua produzione proprio nella metropoli statunitense con la realizzazione di performance che saranno presentate anche in Europa. Torna a Milano nel 1990 e nel 1996 costituisce la compagnia di danza Ariella Vidach - AiEP, con la quale produce performance multimediali che affiancano alla ricerca coreografica l’interesse per il rapporto tra corpo e tecnologia. Dal 2015 realizza numerose produzioni e continua la sua attività di ricerca e produzione e l’impegno nella divulgazione del rapporto tra danza e tecnologie interattive Nel 2017 crea la performance HABITdata e collabora con CAREOF e Nico Angiuli per il progetto The Tool’s Dance, vincitore del Bando MigrArti 2017 del MiBACT. Vive a Milano, dove insegna alla Scuola Paolo Grassi e all'Accademia di Belle Arti di Brera.

Claudio Prati - Videoartista e regista. Nato a Berna nel 1954, dopo il diploma cantonale di scuola magistrale di Ginnastica e Sport presso il politecnico federale di Zurigo, frequenta dal 1982 al 1986 l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, diplomandosi in scultura con il prof. Alik Cavaliere, e la scuola del Piccolo Teatro nel corso specializzazione mimo e pantomima. Dal 1986 al 1988 studia alla New York University con il prof. Peter Campus nei corsi M.A di Videoart e Special Project Mixed Media. Studia Contact Improvisation presso il Movement Research e il PS122, e danza contemporanea negli studi di M.Cunnigham e A.Nikolais, partecipando ad alcune performance della compagnia di Elisabeth Streb e Yoshiko Chuma. Nel 1988 ritorna in Europa e fonda a Lugano l'associazione culturale Avventure in Elicottero Prodotti (AiEP) con cui produce performance multimediali e organizza rassegne, workshop di teatro, danza e nuove arti visive. Nel 1996 crea con Ariella Vidach la Compagnia Ariella Vidach - A.i.E.P., con cui produce spettacoli e performance interattive presentate in numerosi festival europei. . Tra il 2009 e 2011 è condirettore artistico dei progetti NAO Nuovi Autori Oggi impegnandosi nella promozione e diffusione dei saperi legati alle nuove tecnologie alle nuove generazioni di autori.

 

MAI PIU' SOLI DANZA 4-5-6 ottobre 2019 venerdì h 21 - sabato h 19 - domenica h 17 Progetti Danza BALLETTO DI ROMA

Hu Robot ,Spettacolo in atto unico Ideazione e Regia Ariella Vidach, Claudio Prati coreografia di Ariella Vidach in Co-Produzione con Lis Lugano In Scena Ariella Vidach Aiep / Avventure In Elicottero Prodotti con il Sostegno di Mibact | Next Regione Lombardia Comune Di Milano | Decs Canton Ticino Swisslos, Comune di Lugano Disegno sonoro e programmazione audio max/msp Paolo Solcia, Riccardo Santalucia e Alessandro Perini Disegno luci Stefano Pirandello Programmazione grafica vvvv Sebastiano Barbieri Realtà aumentata e visione robotica Giovanni Landi Scenografia ed elementi visivi Claudio Prati Designer elementi UR10 Gisto – Alessandro Mason Drammaturgia Ariella Vidach e Claudio Prati in collaborazione con Enrico Pitozzi Maitre/assistente alle coreografie Anna Manes Assistenza alla programmazione UR10 Massimiliano Davi /Max Effects

 (foto Mirella De Bernardi)

TEATRO VASCELLO Via Giacinto Carini, 78 – 00152 Roma Tel. 06.5881021/06.5898031

www.teatrovascello.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa