Cantare Ballando. I magnifici tre: Barbarossa, Mannoia e Britti

Un concertone quello proposto  gratuitamente a Ferragosto, a Ostia, dall'Assessorato alle Attivita' Produttive e Litorale di Roma Capitale (insieme a un grandioso spettacolo pirotecnico), con la partecipazione di Luca Barbarossa e la sua social Band, Fiorella Mannoia e, a sorpresa, Alex Britti. Uno spettacolo  ricco di contenuti,  pieno di entusiasmo e di canzoni, che ha visto, secondo le cifre emanate dal Campidoglio, circa trentamila  presenze.


Luca Barbarossa, non solo grande musicista e  cantante ma anche abile intrattenitore e coordinatore della serata e dei suoi ospiti,  ha eseguito i brani del suo ultimo album pubblicato lo scorso febbraio,  dai grandi classici  come ''Via Margutta'',  e ''Portami a ballare'' (vincitore a Sanremo 1992), al successo" Fino in fondo", cantata con la giovane Serena  Abrami,(altro grande successo sanremese 2011 cantato in coppia con Raquel Del Rosario)  più alcuni brani originali  come " Quando la notte cade giù" , canzone  ispirata al libro di  Erri De Luca, intonata insieme a Fiorella  Mannoia, e alcuni stornelli romani . 
La dolcissima e al tempo stesso grintosa  Fiorella Mannoia ha cantato ' 'Sally'' e ''I cieli d'Irlanda'' e tanti altri suoi successi, mentre Alex  Britti ha imperversato e acceso la folla con la sua chitarra e, su grande richiesta del pubblico,  ha cantato  "La vasca" (quasi scontato,col caldo che c'era a Ostia) e non solo. Il suo ritmo ha contribuito a sfinire i già stanchi arti inferiori del pubblico.
Gran finale tutti insieme con ''Che sarà'', dedicato al mondo dei migranti ' e ''E' la pioggia che va'', un inno alla speranza   di un  periodo sereno  per tutti.

Vedi video correlati in Video Gallery


Stampa