Danzare la terra...Il Viaggio interiore

Torna in Salento, a Corsano, dal 28 luglio al 4 agosto,  il laboratorio residenziale DANZARE LA TERRA, ideato da Tarantarte , con la direzione artistica di Maristella Martella, giunto alla sua XV edizione.

 

Il laboratorio, dedicato allo studio delle danze rituali del sud Italia,  avrà luogo a Corsano (Le) presso i locali dell'Ex Macello, nuova sede dell’associazione Tarantarte. La residenza è un'occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un' esperienza umana e artistica che vede gli operatori culturali rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita.

Dopo l’edizione tutta “al maschile” dello scorso inverno, Danzare la Terra ritorna “al femminile”, rafforzata dall’esperienza di Maristella Martella al Tantidhatri International Women's Performing Arts Festival in India. Il Tanthidatri si ispira al Transit festival organizzato da Odin Teatret e fa parte del circuito mondiale The Magdalena Project - international network of women in theatre. È un’occasione di riflessione sul ruolo delle donne nel mondo delle performing arts: artiste e performers da tutto il mondo si incontrano scambiandosi le loro esperienze e condividendo i loro lavori.

Oltre al consueto programma con i laboratori sulla pizzica pizzica e le altre tarantelle del sud Italia condotti dalle insegnanti di Tarantarte e gli atelier di teatro danza con Maristella Martella, quest'anno il laboratorio ospita un guru:  Parvathy Baul , riconosciuta come la più famosa interprete di Baul al mondo, oltre che fondatrice e direttrice del Tantidhatri Festival. Parvathy Baul è una professionista, performer ed insegnante della tradizione di Baul del Bengala, India. È anche stru mentista, narratrice e pittrice Si è esibita in più di quaranta paesi, incluse prestigiose sale da concerto e feste di musica come il Teatro di Noh a Kyoto, il Centro della Musica del Mondo a New York, e il Festival di Musiche Sacre a Fez, Marocco. Il virtuosismo tecnico di Parvathy, il suo controllo vocale e di tonalità mentre suona molteplici strumenti e mentre balla, è stato lodato da tanti esperti di musica. La profondità del suo spettacolo è una pratica spirituale e profondamente radicata in lei, e è descritta da critici come "coinvolgente" e "affascinante" La tradizione Baul risale ai primi anni dell'VIII secolo d.C. ed è cresciuta tessendo insieme fili del Buddismo Sahajiya, del sufismo turco e dell'induismo bengalese. Questa potente forma musicale è stata riconosciuta dall'UNESCO come un capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell'umanità. Il lavoro di Parvathy viene da una lunga stirpe di maestri cantanti, ballerini e maestri spirituali. Ha studiato da vicino con due dei più rispettati cantanti - guru Baul della generazione precedente, Sri Sanatan Das thakur baul e Sri Shoshanko Goshai. 

Parvathy Baul canterà, danzerà e condividerà con tutti gli osditi  un profondo significato devozionale. La sua raffinata pratica intreccia insieme fili dal buddismo Saha jiya, dal Sufismo turco e dall'I nduismo bengalese. La tradizione Baul è di devozione (bhakti), e si esprime princi palmente attraverso la musica e il movimento. Una tradizione mistica yogica che risale a più di 15 secoli, attinge dal Sufismo, dal Buddismo, dal Vaishnavismo e dal Tantra. Raggiungere l'armonia con la natura e il tutto è l'essenza della tradizione yogica e anche di rituali e pratiche di canto e ballo del nostro sud Italia. Ritroviamo la componente devozionale anche in alcune danze del sud Italia (tammurriate, tarantelle in occasioni religiose), e l'obiettivo è sperimentare  l'incontro di tradizioni così lontane per trovarne differenze e similitudini.

 La residenza terminerà con l'appuntamento annuale del 3 Agosto, l'evento “Sradicamento” che anche quest'anno si terrà in un luogo magico, fra le campagne e il mare del Capo di Leuca e sarà ricco di concerti, incursioni teatrali, performance di danza, tavole rotonde, laboratori, degustazioni di prodotti tipici. 

La residenza si svolge in collaborazione con il Comune di Corsano.

Direzione Artistica: Maristella Martella Insegnanti: Maristella Martella, Silvia De Ronzo , Manuela Rorro, Laura De Ronzo , Sara Colonna Ospite : Parvathy Baul

 

 DANZARE LA TERRA "Il viaggio interiore" Laboratorio residenziale XV edizione 28 Luglio - 3 Agosto 2019 Corsano – Salento

PER INFO E ISCRIZIONI mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.tarantarte.it tel: +39 0833 1934322 mob: +39 349 2561471 (Laura) www.maristellamartella.it

 

Danzare la Terra è un progetto dell'associazione Tarantarte, con il partenariato di Saietta Film, LiquidFarm, co-finanziato dal programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia (Assessorato industria turistica e culturale – Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio), e con il supporto di: Comune di Corsano, Comune di Tricase, Comune di Tiggiano, Comune di Ugento, ass. Meditinere, CSVSalento, Seyf, Liceo Statale Comi Tricase, Gal Capo S.Maria di Leuca, Gal Porta a Levante, Sac "Porta d'Oriente" - Ente parco naturale regionale "Costa Otranto Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase". La rassegna di eventi e residenze è iniziata lo scorso agosto 2018, con la XIII Ed. della residenza artistica e didattica a Corsano e continuerà le sue attività fino a novembre 2019.


Stampa