Sulla via dei gitani…a fine ottobre il primo Nomad Fest a Milano

La Gipsy Route, La via dei Gitani: dall’India, dal deserto dei Thar, attraverso la Persia, la Turchia, l’Egitto, il Marocco, i Balcani fino al Mediterraneo, Creta, Grecia, l’Andalusia e alcune zone del Sud Italia.

E’ questo il lungo e affascinante cammino, percorso dalle popolazioni nomadi più di 600 anni fa, arricchendo passo dopo passo le proprie danze e le proprie  tradizioni. Ed è questo il  filo conduttore   del primo Festival Italiano di Danze, Musica e Culture Nomadi dal Mondo, che si svolgerà a Milano (Superstudiopiù di via Tortona, 27) nel fine settimana del 29 e 30 ottobre 2011. L’obiettivo del Festival è quello di riscoprire tradizioni e culture dei popoli nomadi, che hanno dato  ea tutte le culture, la musica e le danze antiche: una kermesse di suoni, colori e sapori per scoprire le radici di tutte le danze folk e le tradizioni nomadi che sono giunte fino a noi. Un weekend ricco e interattivo che si articolerà  in workshop di danza, eventi, performance a tema, mostre d’arte e di pittura, artigianato locale e internazionale. Una parte espositiva sarà riservata alle scuole di danza, agli operatori del settore turistico, agli artigiani in modo da offrire un ventaglio molto ampio di proposte. Direttrice artistica del Nomad Dance Fest è Monica Maya Devi, danzatrice ed insegnante di Danze Nomadi e Indiane, Maestra di Yoga e Tantrismo, ricercatrice spirituale e fondatrice della scuola di danza e yoga Mudrarte di Milano.
Nel corso del Festival saranno proposte Danze Indiane classiche e di fusione come la Bollywood, danze folk e tradizionali della Gipsy Route, Danze Gipsy del Rajasthan e Kalbeliya, danze orientali e del ventre, danze persiane, afghane e greche, flamenco e danze e musiche del Sud Italia. Sono attesi artisti da tutt’Italia e dalle aree della Gipsy Route che si esibiranno sul palco del Nomad Dance Fest.  Sarà ricreata una suggestiva  atmosfera  di colori e profumi: fulcro della manifestazione, infatti, il Nomad Bazaar, un vero SOUK con tanto di tende berbere, odalische che servono thè alla menta e dolci arabi. Qui  si potrà assistere a performance di danza, musica, sfilate di abiti gipsy e gustarsi gli etnici e gustosi Nomad Happy hour dalle 19.00. Previsto anche il concorso fotografico “Nomadismi". Sarà possibile assistere  ad un’anteprima dello spettacolo “Gipsey Routes” del Nomad Dance Fest durante lo Yoga Festival   di Milano il  15 ottobre.


PER SAPERNE DI PIU’ :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel: +39 345 4512459
www.nomadancefest.com
FACEBOOK: nomad dance fest


Stampa