NOCHE LATINA EN EL PALLADIUM,OMAGGIO A TITO PUENTE

Musica latina   il primo dicembre al Teatro Tordinona  di Roma con la Mambo Puente Latino Orquestra, una big band di 20 straordinari musicisti nata  per omaggiare e ricordare il grande Tito Puente (e non solo) attraverso la sua musica con uno spettacolo inebriante, pieno di ritmo e passione.

Una  musica che sicuramente parla da sola  e che ci farà rivivere la magica epoca del mambo e del “Palladium” ,il luogo sacro della musica di New York, che   diffuse la passione per la musica afrocubana negli States e la loro fusione con il jazz.  Si tratta di un progetto   fortemente voluto dal leader della band  Elvio Ghigliordini, qui in veste di direttore, arrangiatore, compositore e flautista che spesso ha condiviso il palco con la madrina della musica latina Celia Cruz, nonché Cheo Feliciano, Josè Alberto “El Canario” e molti altri, tutti musicisti molto legati a Tito Puente. L’orchestra si avvarrà della splendida voce di Carlos Paz cantante dell’orchestra di “Piazza Vittorio”.

Tito Puente , musicista portoricano  naturalizzato statunitense, fu compositore ,arrangiatore e percussionista, e fu   definito il re del mambo. Vinse nel 1999 il primo  di quattro Latin Grammy Award. E’ morto nel 2000 per attacco cardiaco  a Portorico.

 

Elvio Ghigliordini

Diplomato in flauto con il massimo dei voti e premiato come giovane talento italiano è altresì diplomato in Musica jazz a Perugia. Compositore, arrangiatore, ha partecipato a numerosi festival jazz (Montreal, Ottawa, Washington, Sidney, Montreaux), e collaborato con nomi quali Yusef Lateef, George Garzone, Roberto Gatto, Javier Girotto, Maurizio Giammarco e molti altri. Musicista profondamente sensibile al linguaggio latino vanta collaborazioni in quest’ambito con Dave Valentin, Celia Cruz, Alfredo de la Fè, Horacio Hernandez, Giovanni Hidalgo, Cheo Feliciano e molti altri, ha lavorato in orchestra diretto da Gianni Ferrio, Armando Trovajoli, Pippo Caruso e Demo Morselli, e accompagnato artisti di rilievo come Eumir Deodato, Dee Dee Bridgewater, Amii Stewart, Johnny Dorelli, Irene Grandi, come solista si è esibito con l’orchestra del M° Vessicchio. Fa parte dell’orchestra jazz dell’Auditorium Parco della Musica (PMJO) diretta da Maurizio Giammarco, con la quale ha realizzato prestigiose collaborazioni con jazzisti come Mike Stern, Kenny Wheeler, Uri Caine; ma anche con artisti di diversa estrazione musicale quali Raiz, Rosaria De Souza, Frankie Lovecchio. Ha all’attivo una quarantina di dischi con varie formazioni e registrato a suo nome “Fluttin’on Jazz” (2001) “Alterabile” (2005) “Baritonite” (2013) e ”Libero” (2014).

Foto Fabrizio Sodani

-sabato 1 dicembre ore 21-info e prenotazioni 06/2010579 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direzione , arrangiamenti, Flauto Elvio Ghigliordini

Voce Carlos Paz, Carlo Coppoli,Sassofoni Paolo Farinelli, Patrizio Destriere, Stefano Di Grigoli, Gianluca Vigliar, Mauro Massei,Trombe Andrea Priola, Benedetto Amoroso, Corrado Vecchi, Claudio Zenobio,Tromboni Sergio Battista, Carmine Pagano, Stefano Coccia,Piano Pierpaolo Principato,Baby Bass Paolo Cozzolino,Timbales Reynaldo Basulto,Congas Claudio Coletti,Bongò Alessandro Desideri.

Special guest i ballerini Giada Cristofari e Walter Rodriguez

 

Stampa