Roma, Villa Pamphili: tango, flamenco e musica popolare

Torna dal  6 al 29 luglio a Roma, Villa Doria Pamphilj, la XXI edizione della Rassegna Invito alla Danza, con un programma molto ricco  e denso di novità. Come  il  primo Gala di tango argentino, 26 e 27 luglio, “Abrazame Tango” , che vede in scena  quattro coppie di artisti di liuvello internazionale. Tra i protagonisti  Miguel Angel Zotto. Lo spettacolo, in prima assoluta e in esclusiva per Invito alla Danza, gode della musica dal vivo dell’Hyperion Ensemble.

La Rassegna Invito alla Danza si apre il 6 luglio con la Compagnia Aterballetto che propone “From Music… With Love” a firma di Mauro Bigonzetti, un contrappunto fra la musica rossiniana e ritmi blues, soul e jazz della batteria di Federico Bigonzetti e il canto di Mark Borgazzi. L’8 luglio al suo debutto italiano la raffinata Compañia Suite Española che in prima nazionale presenta “Flamenco al Desnudo”: baile, canto y musica. A seguire il 12 luglio la DCE Danzitalia propone “Cassandra” del noto coreografo Luciano Cannito, étoile d’eccezione Rossella Brescia affiancata da Stefano De Martino. Lo spettacolo, tratto dal capolavoro di Christa Wolf, partendo dal mito classico affronta il rapporto con i media, in particolare con la televisione: lampada magica che non ci rende liberi. Il 15 luglio sarà di scena L’Imperfect Dancers-Balletto90 con “Taranta della Luna Nuova” creato in occasione dei 150 dell’Unità d’Italia. Lo spettacolo , in prima assoluta e coprodotto con Invito alla Danza, realizza tanti flash che fissano momenti diversi delle insurrezioni popolari. Le musiche eseguite dal vivo da Mario Incudine Quartet,  costruiscono un percorso ideale tra la “Taranta” e il “Va Pensiero”. Nell’ambito della promozione dei giovani artisti, il 19 luglio in prima nazionale viene presentato il Gala “Le Stelle di Domani” con gli emergenti del Ballet de l’Opéra National de Paris, con un programma concepito sulla filosofia del repertorio dell’Opera di Parigi: il tradizionale accanto al nuovo. Appuntamento esclusivo e da non perdere il 21 e 22 luglio con l’Igor Moiseev Ballet, la più antica e acclamata compagnia di folclore russo. Lo spettacolo “Omaggio a Igor Moiseev” presentato in occasione dell’Anno della Cultura Russa in Italia, spazia in un repertorio di oltre 300 balletti e coreografie. Segue il 25 luglio un capolavoro del balletto classico, il “Don Chisciotte” presentato dal Balletto del Teatro dell’Opera della Macedonia. Interpreti d’eccezione Dinu Tamazlacaru e Iana Salenko dello StaatsBallet Berlin, étoiles ospiti per la serata.  Il 29 luglio si conclude la programmazione del 2011 con “Italia, la mia Africa” della CRDL Compagnia Mvula Sungani. Lo spettacolo, in prima assoluta,  affronta la tematica dell’integrazione fra etnie diverse.  La coreografia gode della musica originale di Nando Citarella eseguita dal vivo dal suo gruppo La Paranza.


www.invitoalladanza.it
Informazioni: 06.5811218  botteghino 06.5812247


Stampa