Argentina…Raices Tango

 

 

Sorprendente ed esplosivo lo spettacolo Raices Tango di Miguel Angel Zotto e della sua compagna di vita e di danza Daiana Guspero,che tiene  banco al Teatro Olimpico fino al 26 maggio,  prima rappresentazione del ricco cartellone del Festival  Internazionale della Danza , in scena fino ad aprile , frutto della collaborazione tra la Filarmonica Romana e il Teatro Olimpico.  Il tango non è solo, ma vive e riflette  tante influenze  culturali , compresa quella italiana:  attraverso un viaggio nella danza argentina ,  emergono   sfumature  e ritmi lontani,    dal tempo degli Indios e dei loro tamburi alla violenza  dei  conquistadores,   dall’arrivo del Candombè, danza caratteristica dei neri   che porta il sinuoso ondeggiamento dei fianchi che ritroviamo nell’ocho,      all’energia  intensa dei gauchos , che nella loro danza  Malambo richiamano  lo scalpitio dei cavalli,  dal folclore  argentino  fatto anche da dolci danze di corteggiamento   al tango , il ballo della gente di Buenos Aires , degli emigranti, della gente umile, che ammalia e consola,   si sviluppa    nei bordelli, si raffina,  diventa arte, si fa nuevo. In scena  la magica coppia di Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, la compagnia  argentina di Tango X2, con scene di gruppo e assoli  di grande efficacia  e i gauchos della legion Malambo   che infiammano la platea con la loro forza,  virtuosismo e potenza nel lancio delle boleadoras.  E tanti momenti suggestivi  come il tango ballato  al ritmo  dei tamburi del malambo, ritmi antichi e nuovi che si incontrano  e testimoniano la ricca del natura  del tango “ sfogo  meticcio”.  E   frizzante e  dinamico il rok and roll interpretato da Miguel Zotto prima di essere letteralmente stregato dal tango nelle strade di Buenos Aires. E si tutto musica dal vivo.

Direttore artistico Miguel Angel Zotto

Prima ballerina Daiana Guspero

Compagnia Argentina Tango x 2

Tango Sonos Orchestra


Stampa