Folk Nostrum, il Mediterraneo tra musica e danza

Dall'8 all '11 ottobre prossimi prende il largo Folk Nostrum, a bordo della motonave Grimaldi Cruise Roma sulla rotta  Civitavecchia  Barcellona: una crociera  “formativa”  sulle culture popolari italiane, danze, musica e percussioni e le tradizioni andaluse. Seminari e spettacoli.  Direzione  artistica  del musicista e musicologo Nando Citarella, direzione tecnica del viaggio Elly Travel, Roma

di Ester Ippolito

Come ha detto Camilleri il Mediterraneo  è una grande vasca dove tutti mettono i piedi. Questa è una bella immagine  ed è   una grande verità: sono tanti  i paesi che si affacciano  sullo stesso mare  scambiandosi   le   loro culture. Del resto la lingua comune del Mediterraneo di una volta era il ballo, il ritmo dei piedi e il tamburello a cornice”.

E' quanto afferma Nando Citarella, musicista e musicologo, cultore della musica e delle danze  popolari italiane - da anni  impegnato negli stage formativi  Etnie a Marina di Camerota e in tante altre attività culturali in Italia e all'estero - presentando  la crociera  studio  Folk Nostrum, che proprio nel Mediterraneo va ad attingere  e portare testimonianze.  Folk Nostrum è, infatti, un progetto di esplorazione e divulgazione  delle arti e culture popolari del Mediterraneo che prenderà il via, dall'8 all'11 ottobre 2011, a bordo della Cruise Roma, motonave del gruppo  Grimaldi, sulla tratta  Civitavecchia  Barcellona, con l'organizzazione tecnica  e l'assemblaggio del pacchetto da parte del tour operator Elly Travel di Roma, con la  collaborazione della compagnia La Paranza (fondata sempre da  Nando Citarella), e dall'associazione Mitinitaly, che opera nel campo degli eventi culturali legati al madeinItaly. La direzione artistica dell'evento è a cura dello stesso maestro Citarella.

Formazione e un pizzico di kermesse

Nel format Folk Nostrum, come sottolineano gli organizzatori, l'aspetto formativo  prevale senz'altro sulla kermesse, anche  se sono previsti   intrattenimento  e spettacolo. Il pacchetto, di cui sono già aperte le vendite,  è aperto ai corsisti e ai loro accompagnatori, bambini compresi. Il nucleo centrale dell'evento è  rappresentato  dai  corsi  di  canto, danze popolari e  strumenti musicali (chitarra classica e 800', serenate di scuola italiana e napoletana), con riferimento alle culture  del popolo italiano e spagnolo, tenuti   a bordo  da  docenti qualificati  (Lucilla Galeazzi, Francesco Taranto, Gabriele Gagliarini e Maria Josè Leon Soto). In aggiunta  è previsto uno special master di chitarra classica  a cura di  Carlos Bonelli. Il programma prevede inoltre  stage a pagamento  sull'arte del finger food con particolare attenzione, considerando  la meta Barcellona, a tapas e pinchos. In particolare,  per gli accompagnatori dei corsisti  è previsto  un corso gratuito di lingua spagnola  per principianti, a esaurimento posti, curato dall'Istituto Cervantes, partner dell'iniziativa. E, su richiesta, ci sono docenti pronti ad attuare un corso per principianti sempre  per gli  accompagnatori  che non sapranno resistere alla forza della musica. Nel campo dell'intrattenimento, poi, grande spettacolo all'arrivo a  Barcellona con artisti   di spicco della cultura andalusa ( i cui nomi verranno svelati solo al momento dell'imbarco), e grande saggio finale. Un carnet molto nutrito, quindi, e che potrebbe  arricchirsi  ulteriormente da qui al fischio di inizio della crociera.

Un progetto che nasce da lontano...e andrà lontano

Questo progetto - racconta Citarella - nasce da lontano, dagli anni 80, quando lavoravo a esperienze di musica itinerante, la musica in viaggio, andando da nord a sud  alla scoperta di feste e tradizioni musicali. Allargando  gli orizzonti - del resto  è stato  il viaggiare, nei secoli, che ha stimolato  la conoscenza reciproca  dei popoli - pensavo da tempo  a una vacanza studio  che potesse mettere in contatto tanti paesi diversi, tanti suoni e tanti balli, proprio  nell'ambito del Mediterraneo, creando connubi e contaminazioni,  dalla tamurriata di Napoli  al flamenco di Siviglia... e oltre. L'idea era  proprio  quella di realizzare una crociera  che toccasse  sette porti  con accoglienza in musica a ogni sbarco. Un progetto ambizioso, ma non escluso nel futuro,  di cui Folk Nostrum  può essere considerato un primo passo. Da sempre il mio impegno è stato quello di stimolare  a conoscere la propria identità:  non conta tanto chi sei ma a chi appartieni. In questo modo la tradizione continua, senza imporsi ma mettendosi al servizio  della cultura”. A bordo - aggiunge  Citarella -  è in programma  anche un concorso per i corsisti di chitarra classica. I migliori  riceveranno in premio uno strumento classico  fatto a mano, si esibiranno al Teatro Italia di Roma  in una rassegna folk e potranno registrare un CD. Questo perché è importante anche pensare  all'immissione nel mondo del lavoro dei giovani”.

Un pacchetto  viaggio accessibile  a  tutti

L'iniziativa Folk Nostrum  rientra nella nostra  linea di proporre un turismo diverso. Per questo   abbiamo subito aderito all'idea del maestro  Citarella, mettendo a disposizione la nostra esperienza tecnica  per costruire  un vero e proprio pacchetto  di viaggio". E' quanto  afferma Cristina Compagno, general manager della romana  Elly Travel (Fiavet), che  si occupa della direzione tecnica del prodotto. Elly Travel  dal 2004  opera nella doppia veste  di agenzia di  viaggi dettagliante  e di tour operator  (MTB Management of  Tourism e Biodiversity), attraverso proposte alternative e rispettose dell'ambiente. “Abbiamo scelto di collaborare con il gruppo Grimaldi, che mette  a disposizione  la Cruise Roma, moderna ammiraglia  del gruppo, del tutto simile a una nave da crociera per servizi e comfort di bordo, con la formula dell'hotel on board - ancora Compagno. “I prezzi per partecipare alla crociera Folk Nostrum sono  abbordabili  (350 euro per i corsisti, 200 euro per gli accompagnatori),  e  c'è anche una quota sconto di 50 euro per chi prenota  entro il 15 giugno. Per i bambini (200 euro) sono allo studio anche dei laboratori ad hoc  di musica e danza. E' possibile portare la macchina ma è  anche previsto un pullman Roma Civitavecchia. Per la giornata di sosta a Barcellona (con pernottamento a bordo), stiamo preparando delle escursioni.  Il nostro obiettivo è stato  quello di  creare pacchetti  easy  e  facilitare al massimo  la partecipazione agli appassionati e alle  loro famiglie.  Abbiamo già avviato la comunicazione dell'evento  tramite i social network e altri nostri  riferimenti, ricevendo ottimi riscontri e  un alto grado  di  interesse. Crediamo a Folk Nostrum , un progetto che  mira a far  ar scoprire e riscoprire  in  tutti curiosità e passione verso la musica e le tradizioni.  La commercializzazione avverrà attraverso le agenzie di viaggi e anche attraverso  i canali culturali  del maestro Citarella e  di altri docenti. L'evento sarà  inoltre presentato  in  varie manifestazioni culturali e musicali  in programma  da qui all'estate - conclude    Compagno.
Il programma dettagliato, con il modulo di prenotazione,  è su www.folknostrum.org.


Corsi e  docenti

Danze e percussioni  italiane
Nando  Citarella
Musicologo, musicista e teatrante della tradizione popolare italiana, intensa attività di ricerca  nella tradizione marinara e contadina del nostro sud.

Canto Popolare
Lucilla Galeazzi

Cantante, ha lavorato fino al 1994 nel quartetto vocale di Giovanna Marini, dal 1995 dirige  il coro popolare L'albero del canto.

Chitarra classica e 800
Francesco Taranto
Dal 1989  tiene corsi di perfezionamento e master classes in prestigiosi  Festival Internazionali.

Chitarra classica  (Masterclass)
Carlos Bonelli

E' considerato uno dei migliori interpreti  di chitarra, collabora con Paul McCartney e il chitarrista dei Queen Brian May.

Danza flamenca
Maria Josè Leon Soto
Professionista  della danza flamenco, ha debuttato a 17 anni con il gruppo “Fernando Belmonte” a Jerez de la Frontera. Nel 1991 ha conseguito il titolo  della Carrera de danza Espanola alla Real Escuela  Professional de danza – Conservatorio de Madrid.

Percussioni arabe e flamenche 
Gabriel  Gagliarini
Ha iniziato dalla suola  di musica Timba  nel 1994  per approfondire poi la  musica popolare e le etnie afrocubana, araba, flamenca, greca.

Finger Food
Eleonora Cesarini

Opera nel campo del banqueting e finger food


Stampa