Mystic Dances…tutte le sfumature dell’India

Count down per Mystic Dances, rassegna ispirata alle tradizioni antiche, colori e sonorità contemporanee dell’India, in programma a Milano l’11-12 e 13 ottobre prossimi, a Superstudio Più, nell’ambito di Yoga Festival, la più grande manifestazione di Yoga in Italia. Il trionfo delle danze indiane, classiche, sacre, meditative, folk …fino a Bollywood, in un incontro inaspettato tra tradizione e  modernità.   Direzione artistica Maya Devi. Ballare Viaggiando media partner della manifestazione

Una esplosione di colori, di suoni, di ritmi, di passi di danza legati al sacro, legati all’allegria e al sorriso. Riti e tradizioni, sete morbide e fruscii. Musica antica e musica moderna, senso di devozione e religiosità, entusiasmo e voglia di vivere ….tutto questo è Mystic Dances, rassegna ispirata alle tradizioni antiche, colori e sonorità contemporanee dell’India in programma a Milano l’11, 12 e 13 ottobre prossimi, a Superstudio Più, nell’ambito di Yoga Festival, la più grande manifestazione di Yoga in Italia, ottava edizione, che vuole avvicinare il mondo dello Yoga a tutti per conquistare insieme un costante miglioramento del benessere di corpo, mente e spirito. Dietro Mystic Dances, che occupa un intero padiglione “delle meraviglie” all’interno degli spazi dello Yoga Festival, il cuore, la passione e l’esperienza di Maya Devi, danzatrice, insegnante di Yoga, e danze indiane, ricercatrice di culture orientali, membro del Consiglio Internazionale della Danza CID UNESCO, direttrice della scuola Mudrarte di Milano. E fondatrice e direttrice artistica del Nomad Dance Fest, il marchio che firma l’organizzazione di Mystic Dances e si richiama  a una  kermesse multicolore e multietnica che rappresenta un viaggio in danza nelle radici dell'umanità percorrendo il lungo viaggio dei gitani dall’India alla Spagna. La prima edizione del Nomad Fest ha visto la luce a Milano nel 2011, seconda edizione  nel 2012 sempre a Milano, e in versione internazionale in India nel 2012 per replicare  dal 20 dicembre al 3 gennaio 2014.

Danza e cultura 

“Il nostro intento – spiega Maya Devi- è far comprendere la vicinanza tra lo Yoga, disciplina molto antica, e la danza indiana altrettanto antica, arrivando anche a qualcosa di più contemporaneo e sfavillante come la danza Bollywood, il cui termine nasce dalla fusione di Mumbai e Hollywood, un omaggio in occasione del centenario dell’industria cinematografica di Bollywood”. Nel corso di Mystic Dances, una intensa  tre giorni  di danze indiane classiche, mistiche, folk e moderne facendo incontrare in modo inaspettato e sorprendente tradizione e modernità, il pubblico potrà scoprire le tante anime di questo grande paese  avvicinandosi all’arte della danza indiana, da quella più classica a quella più allegra e movimentata, ammirando lo sfolgorio dei costumi e la morbidezza delle sete, sperimentando il fascino del trucco e della magia dell’hennè, impararando a indossare un saree, scoprendo tutti gli atti sacri e propiziatori doverosi nella preparazione di una sposa indiana …Mystic Dances propone infatti uno sguardo d’insieme al patrimonio culturale, musicale e di danza dell’India attraverso stage, workshop e spettacoli con la partecipazione di maestri internazionali e ospiti illustri. Al centro di tutto la danza indiana di origini millenarie, una delle danze madri accanto a quella egiziana, cinese e greca, strettamente legata allo spirito devozionale e religioso: le fanciulle ballavano  nei templi (danze vediche) per comunicare con la  divinità, e secondo  il mito fu proprio il creatore Brahma a donare la danza agli uomini chiedendo loro di rispettare regole  precise. Diversi gli stili classici ispirati a miti, leggende e riti: dalla Bharata Natyam, la più antica, al Kathak, alla Odissi, sinuosa e sensuale, alle folk dalla Kalbelya alle danze gypsy del Rajasthan alla Bhangra e Ghidda del Punjab, fino al giro vorticoso e mistico della danza Sufi che conduce alla trance. L’attualità si chiama invece Bollywood, fusione tra danze indiane classiche e folk, spunti orientali e flamenco, contaminazioni con la musica pop.

Il matrimonio a ritmo di musica

Tra musica e lezioni di livello, anche l’incontro con tradizioni antiche: come il tatuaggio all'hennè su mani e piedi, soprattutto per uso nuziale e comunque propiziatorio, diffuso nel Nord Africa e in India. Mehndi  (anche mehandi, mehindi, mendi) è il termine indiano per indicare un tatuaggio temporaneo eseguito con henné naturale rosso. O la laboriosa vestizione della sposa hindù, spettacolo nello spettacolo in programma per venerdì 12 ottobre con “Dreaming India”: performance di danze indiane e Bollywood Dance con il coinvolgimento del pubblico a cura di SunnY Singh e Maya Devi. Un lungo rito di preparazione che comincia prima delle nozze con tatuaggi alle mani e ai piedi della sposa, decorazioni di fiori, musica immancabile, una volta tradizionale oggi  più legata ai motivi famosi dei film di Bollywood, processione a cavallo dello sposo, accoglienza da parte della famiglia dello sposa, fiori, cibi tradizionali e riti sacri e suggestivi, fino a quando lo sposo non pone sulla testa e sulla fronte della sposa una polvere rossa, Sindoor, a simbolizzare la sua nuova condizione di donna sposata. Dopo il matrimonio, gli sposi partono per la loro casa portando con loro in un braciere con fuoco sacro di fronte al quale si sono sposati, e che anticamente andava tenuto costantemente vivo.

Workshop e spettacoli da non perdere

Mystic Dances prevede un ricco programma di stage per vari livelli e per soddisfare i più vari interessi. Tra gli artisti internazionali   pronti a offrire la propria esperienza e passione Nuria Sala Gran, docente di Bharatanatyam, che sarà alla guida dello stage   "Geometrie e simboli in danza”; la giovane Lucrezia Ottoboni, specialista  dello stile Odissi, che segue costantemente la sua mission, ovvero la diffusione della cultura indiana; Lucrezia Maniscotti, docente di Bharatanatyam, che proporrà il suo workshop  “Il corpo poetico”. E ancora  Rama Kaur Iurilli, formazione classica, hip hop e latino americana, che guiderà un workshop dedicato al dinamico stile Bhangra; Alessandra Centonze, danzatrice, coreografa e insegnante di Oriental Duende con il suo  appuntamento  “La danza segreta”. E non mancherà la dolcezza ed eleganza delle danze dello Sri Lanka  con Nathalie Raywal con uno  stage sulla danza Kady.  Uno speciale workshop sulle Danze folk indiane  sarà tenuto da Maya Devi: le danze Gipsy del Rajasthan & Kabeliya (Danza del serpente) e   Devi Dance, La danza divina  della dea interiore. I  workshop del venerdì sono adatti a chi ha già una esperienza di danza indiana e orientale di un anno. Gli altri sono open per tutti gli appassionati. Tanti, poi, i momenti di divertimento e spettacolo. Per il venerdì sera full immersion nello stile Bollywood (Venerdì 11 ottobre ore 22.30 Maison Milano, via Montegani, 68), per la serata Bollywood Dream Night, in compagnia del Bollywood dj ufficiale di Mystic Dances Deejay Arey, primo dj indiano che ha introdotto in Italia la tendenza Bollywood Night in disco tech, che farà ballare tutti al ritmo di Bollywood.
Il culmine della kermesse sarà, infine,  lo spettacolo finale  di danza del sabato 12 ottobre “Mystic India. A tale of Devotion” con performance di artisti  come Sunny Singh, coreografo e danzatore di Bollywood, in rappresentanza dell’India di oggi, capace di trasmettere il vero stile e la sensazione della danza moderna Bollywood, e Anurekha Ghosh, danzatrice di Kathak e Sufi Kathak, in rappresentanza dell’India più classica e mistica.

sito in aggiornamento http://mysticdancesmilano.blogspot.it/

www.facebook.com/MysticDances?fref=ts

www.yogafestival.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lo YogaFestival nasce da una felice intuizione di Giulia Borioli e Massimo Maggioni . Tre giornate di attività per un pubblico ampio, curioso e motivato: incontri con Maestri internazionali, classi di Yoga gratuite, lezioni di cucina energetica e vegana, workshops, conferenze, performance di musica e di teatro, contatti con scuole e centri di tutta Italia. Respiro! è il filo conduttore che lega tutto il programma. “La respirazione è un’espressione immediata dell’emozione, ed è così vicina a quest’ultima che risulta impossibile distinguerla da essa, poiché è parte dell’emozione stessa- dice il maestro Willy van Lysebeth.


Mystic Dances

Location: Superstudio più via Tortona 27 20144 Milano (MM Porta Genova). Per chi viene in macchina: a circa 500 mt dal Superstudio più ci sono i parcheggi a pagamento.

Il programma


VENERDI 11 OTTOBRE---------------------------
12.00-13.30
NURIA SALA GRAU
Bharata Natyam
Teatro danza Indiana
"Geometrie e simboli in danza"

14.00 -16.00
SUNNY SINGH
BOLLYWOOD DANCE
“Le danze folk di Bollywood”
Danza Lavani del Maharashtra LIV. OPEN

16.15-17.15
ANUREKHA GHOSH
PURE CLASSICAL INDIAN DANCE
introduction workshop LIV. OPEN

17.30-18.30
SUNNY SINGH
BOLLYWOOD MODERN DANCE
“Bollywood masala” LIV .OPEN

19.30.20.00
“DREAMING INDIA”- Cerimonia della Vestizione della sposa hindù con performance di danze indiane a cura di alcuni artisti del festival. BOLLYWOOD DANCE con coinvolgimento del pubblico a cura di SUNNY SINGH & MAYA DEVI. FREE ENTRY

ore 22.30 BOLLYWOOD DREAM NIGHT
After festival party!
c/o MAISON MILANO Via Montegani, 68
con aperitivo, danze Bollywood e DJ SET.
Ospiti della serata: SUNNY SINGH, MAYA DEVI & Rajput Maharani, DJ AERY con Bollywood Dj set! Entrata Euro 15,00
RSVP: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SABATO 12 OTTOBRE --------------------------
10.30-12.30
SUNNY SINGH
Intensive SEMICLASSICAL BOLLYWOOD DANCE
“Old is Gold” Liv. * int.

12.45.14.00
LUCREZIA OTTOBONI
Danza classica indiana ODISSI
“La danza della dea Durga” OPEN

14.30-16.30

ANUREKHA GHOSH
Danza classica indiana KATHAK
“THUMRI: poesia in movimento” tradizione di Lucknow Gharana OPEN

16.45-18.15
MAYA DEVI
Danze gypsy del Rajasthan KALBELIYA “La danza del serpente” OPEN

18.30-19.30
RAMA IURILLI
BHANGRA Danza indiana folk del Punjab.

21.00 Spettacolo “MYSTIC INDIA” A tale of devotion”
Show con danze indiane, mistiche, folk, classiche a cura di tutti gli artisti nazionali ed internazionali di Mystic dances. Ingresso € 10,00

DOMENICA 13 OTTOBRE ----------------------

10.30-12.00
ALESSANDRA CENTONZE (Malika Fehrat)
LA DANZA SEGRETA Danza free Duende LIV. OPEN

12.15-14.15
ANUREKHA GHOSH
SUFI KATHAK “La tradizione Sufi nella danza Kathak”
Liv. OPEN

14.30-15.30
NATHALIE RAJAWASALA
DANZA KANDY dello Sri Lanka Liv. OPEN

15.45-16.45
MAYA DEVI
DEVI DANCE ©
La danza della dea interiore
“Sacralità e devozione fra danza e yoga” Liv. OPEN

17.00-18.30
LUCREZIA MANISCOTTI
"Bharatanatyam:
la creazione di un corpo poetico" Liv. OPEN


Stampa