Omaggio alla rumba, a Roma il primo Forum internazionale sulla danza cubana

A Roma, dal 30 marzo al primo aprile, il mito e la storia della Rumba si sono incontrati   nel progetto Timbalaye di Ulises Mora e Irma Castillo, che promuove il sostegno della candidatura del celebre ballo, simbolo di Cuba nel mondo, a Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità, Unesco.

All’Ara Pacis, al Teatro Italia e al Centro Culturale Malafronte, tre giorni di musica, suoni e parole per celebrare questo ballo  emblema dell’emancipazione dalla sofferenza per tutti gli schiavi africani che sbarcavano sull’isola caraibica. La Rumba è oggi la quintessenza della Cubanìa, una danza celebrata in tutto il mondo da milioni di appassionati.

Venerdì 30 marzo all’Auditorium dell’Ara Pacis si è tenuto il primo Forum Internazionale sulla Rumba Cubana, evento patrocinato dalla Unión Nacional de Escritores y Artistas de Cuba, Fundación Fernando Ortiz, Asociación Nacional Hermanos Saiz, Casa de Africa, Consolato della Repubblica di Cuba a Veracruz, Assesorato alle politiche culturali e centro storico di Roma Capitale, Zétema Progetto Cultura, Provincia di Roma, Assessorato Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, Ambasciata di Cuba in Italia, Istituto Italo Latinoamericano di Roma, Istituto Cervantes di Roma, Arci Nazionale e realizzato con la partnership di Distal e ITR Group e CLAN Communication SRL.

Ospiti d’eccezione sono stati  Miguel Barnet, antropologo di fama internazionale, autore di Autobiografia di uno schiavo (Einaudi), e Cavaliere della Repubblica Italiana , e Pedro De la Hoz, giornalista cubano, responsabile della pagina culturale del Granma.

Sabato 31 l’appuntamento è entrato  nel vivo attraverso i ritmi e le emozioni del Galà artistico internazionale in scena al Teatro Italia. Sul palco si sono esibiti  importanti musicisti e ballerini provenienti da Cuba, Svizzera e Italia.  A conclusione della tre giorni domenica primo aprile,  invito alla danza presso il Centro Culturale Malafronte, con uno stage dedicato alla Rumba, con musica eseguita dal vivo e presentazione del progetto “Multidestino cultural”, legato alle attività culturali di Timbalaye in Messico, a Cuba e in Italia e promosso dalla rappresentante del progetto in America Latina e Ambasciatrice per la Pace, María Elena Mora Valiña.

A sostegno della candidatura presso l’Unesco, l’associazione Timbalaye ha attivato sul sito www.timbalaye.org una raccolta internazionale di firme.

Tra i tanti sponsor dell'evento Distal & itr Group,rapopresentante commerciale della compagnia Blue Panorama, leader per i voli su Cuba. Prossimamente il servizio su www.ballareviaggiando.it


Stampa