EQUILIBRIO FESTIVAL,GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO.8000 SPETTATORI

 

 

Un “ festival nel Festival”: oltre alla grande rassegna di danza di qualità mostre, cinema, letture per l’infanzia, concerti, gastronomia. Questo è stato Equilibrio Festival, danza contemporanea, diretto da Roger Salas, in programma dal 10 al 26 febbraio 2019 in Auditorium Parco della Musica, a cura di Fondazione Musica per Roma,  con una stagione dedicata ai Paesi Nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia) che ha chiuso  con oltre 2600 spettatori .

 

 Fil rouge e tema della rassegna l’Aurora Boreale a Roma, pretesto poetico che ha fatto accostare oltre 5000 persone al panorama culturale sempre seducente e stimolante offerto dalla “Danza delle luci”, che si è incarnata  nel light show Northern Mistery dell’artista Mads Vegas nella Villa romana e nel live streaming dell’Aurora Boreale   proiettata sulla cupola della Sala Sinopoli in diretta dalla Lapponia. Ben 5000 le persone accorse per vedere l'aurora boreale e le mostre.

 

Per la danza, tra i protagonisti di questa edizione: Mats Ek e Ana Laguna, Pontus Lidberg, Ina Christel Johannessen, Alpo AAltokoski, Hallgrim Hansegard e il Cullbergbaletten diretto daJefta Van Dinther, oltre alla compositrice Kaija Saariaho accompagnata dalla PMCE diretta da Tonino Battista.Equilibrio Festival è giunto alla terza edizione dopo le stagioni dedicate

 

alla Germania e alla Francia-,e quest'anno ha presentato   una formula  completamente rinnovata sotto il profilo tematico ed estetico. Successo di pubblico anche per la mostra fotografica Siren e l’istallazione di Irene Sousalo in AuditoriumArte, le installazioni sonore di Jacob Kirkegaard in Spazio Ascolto e in Sound Corner e la mostra fotografica On thin ice in Foyer Petrassi. Un festival nel festival dunque, realizzato grazie alla collaborazione con le Ambasciate di Danimarca, Finlandia, Islanda,Norvegia e Svezia e con il sostegno del Nordic Council of Ministers, Nordic Culture Point eNordisk Kulturfond e con il supporto di Danish Arts Agency, Visit Finland e Kone.

 

Foto Musacchio/Ianniello/Pasqualini

 

 

 

Il video finale che racconta il festival

 

https://youtu.be/7UVpGRZV-2Q


Stampa