LA THAILANDIA PIACE E MOSTRA IL SEGNO PIU'

 

 

La destinazione Thailandia è in corsa. Il Ministero del Turismo e dello Sport di Thailandia ha diffuso i dati sugli arrivi turistici relativi al periodo gennaio-novembre 2018.

 

Nell’intervallo di tempo esaminato, il Paese del sorriso registra un incremento dei flussi turistici del 7,53% rispetto allo stesso periodo del precedente anno. Il totale dei visitatori internazionali che si sono recati in Thailandia è di 34.431.489 per 1.8 miliardi di Baht (oltre 56mld di euro) di entrate da spesa turistica che corrispondono a un aumento del 9,79%.Sono sette i paesi da cui si registrano i flussi più importanti in termini di numeri ossia Cina, Malesia, Corea del Sud, Laos, Giappone, India e Russia, che generano oltre un milione di arrivi ciascuno. Altri tre paesi - Stati Uniti, Vietnam e Singapore –  si stanno avvicinando e, presumibilmente, sfonderanno quota un milione quando anche il mese di dicembre 2018 sarà incluso nelle rilevazioni.

 

Altri mercati in crescita: Est Europa (+9.22%), Austria (+12.08%), Paesi Bassi (+6.41%), Danimarca (+4.25%), Finlandia (+2.22%), Belgio (+1.84%), e Spagna (+1.32%).

 

Per quanto riguarda gli arrivi dall’Europa, l’Italia ha registrato un incremento del 6,17% del flusso di turisti verso la Thailandia. In totale il numero dei visitatori dal Vecchio Continente ha visto un aumento del 4,03% salendo a 5.91 milioni. La Russia ha mantenuto il suo status di mercato più importante di origine in Europa con 1.26 milioni di arrivi e un aumento del 10,33%. Il Regno Unito secondo con un totale di 877.502 turisti, seguito dalla Germania con 789.150, (incremento del 4,46%) e Francia con 677.579 (aumento dell'1,46%).

http://turismothailandese.ithttps://tatnews.org/


Stampa