Nemi in Folk.. musica e danza del Salento con il Carlo Canaglia Ensemble

Il  vento del Salento  arriva a Nemi, in occasione  dell'evento, programmato per il 15 novembre " Nemi in folk..Festa d'Autunno", con il Patrocinio del Comune di Nemi, organizzazione  a cura dell' Associazione Culturale Il Flauto Magico cultura & tradizione popolare. Una giornata ricca con visite   guidate in musica, racconti e  incontro tra tradizioni che culminerà con i suoni e le danze del Salento in un concerto e festa a ballu con la musica   del  gruppo salentino doc Carlo Canaglia Ensemble e la danza di Moana Casciaro, maestra e danzatrice di pizzica, appartenente al gruppo “AriaCorte”, originaria di Diso, piccolo borgo salentino (nella foto Moana e  Canaglia, con il maestro Sparagna, Ballo! ediz 2015, Roma).

 

 

Il Carlo Canaglia Ensemble è un formazione nata nel 2003  su idea di    Carlo Canaglia ( Carlo De Pascali), valente tamburellista de La Notte della Taranta che ha condiviso il palco di  Melpignano con i più grandi artisti. Il progetto vuole offrire al pubblico la riscoperta della tradizione miscelandola con ritmi anche contemporanei e coinvolgenti.  Il "Canaglia  Ensemble " si avvale  della collaborazione di professionisti affermati nel campo musicale salentino  ed è composto da   Carlo De Pascali “ Canaglia” , voce e tamburo Giacomo F. Casciaro, corde e fiati; Michele Bianco, fisarmonica; Marcello De Carli , voce e chitarre;   Fabio Ferzini, basso; Marco Schifano, danza ; Patrizia Zacheo, danza ; Moana Casciaro, danza. Con l'evento di Nemi  si conclude il tour romano  del gruppo con tappa nella capitale il 13 novembre al locale Sale& Argento, e lo stage di pizzica  con musica dal vivo presso il centro Sportivo Nautilus.

 


La cornice di  Nemi in Folk è quanto mai suggestiva: il Centro Storico di Nemi, nel cuore dei Castelli Romani, borgo di valore artistico e culturale,  si specchia nel suo omonimo lago e offre scorci indimenticabili.  Nemi è anche culla del Museo delle Navi Romane, dove sono conservati reperti che rimandano ai Miti della Valle del Lago.  " Nemi In Folk, evento che a giugno ha ospitato l'incontro fra le tradizioni del Lazio e quelle dell' Abruzzo, ora ospiterà la Puglia in una giornata di Festa d'Autunno, legata all'Estate di San Martino, sperando di poter far festa  tutti insieme  in una mite domenica di metà novembre. E altri appuntamenti del genere sono in programma. - racconta Francesca Trenta, docente e danzatrice di danze popolari, Associazione Il Flauto Magico. " L'evento è realizzato in collaborazione con il Vaso di Pandora storia ed archeologia, eventi culturali sui miti del territorio, Terra Nemorense,  gruppo di ricerca e riproposta delle danze popolari , e nasce dal Progetto didattico Terra Nemorense del Comune di Nemi, MeRitmiRi ,meridione ritmie riti, ensamble di musica popolare. Ringraziamo il Sistema Museale dei Castelli Romani e Prenestini, il Comune di Nemi,il Ristorante La Pergola di Nemi,  il Servizio Grafico di Elisa Spaccesi e tutti coloro che parteciperanno  alla giornata di festa e al concerto per il contributo che andrà in beneficenza ad Associazione LAIC Nazionale ( sede di Velletri)".


Nutrito il programma  della giornata  di Nemi che prende il via con la visita guidata, alle ore 11,30, al Museo delle Navi  Romane : Miti e Riti della Valle del Lago – letture in musica a cura della dottoressa  archeologa Sara Scarselletta, commenti musicali e voce narrante a cura di MeRitmiRì meridione ritmi e riti . Prenotazione obbligatoria ad Ass. Il Vaso di Pandora tel: 333 39 48 808.


Alle 15,00 visita guidata musicale  del borgo, a cura della dottoressa archeologa Sara Scarselletta,con stornelli e saltarelli  del Lazio, danze  a cura di Terra Nemorense. La visita inizia da Piazza Roma, e  attraverso il borgo antico scende sino al Belvedere sul Lago. Si conclude al Castello, che ospiterà alle ore 16,00 il concerto  del Carlo Canaglia Ensemble: i musicisti e danzatori salentini condurranno il pomeriggio di festa fra ritmi e suoni che riportano alla pura tradizione della musica popolare pugliese.  Lo Stallone del Palazzo Ruspoli, oggi adibito a mostre ed eventi culturali, ricorda l'antica struttura architettonica del passato. Situato nel Castello, cuore della storia di Nemi, è perfetto per ospitare un concerto permeato di storia, racconti e canti da ascoltare ma anche da vivere insieme nella forma della Festa a Ballo!!

E' una Festa per danzare e Festa di solidarietà,  il ricavato va in beneficenza per Associazione LAIC Nazionale ( sede di Velletri) per l' acquisto di materiale didattico per laboratori di danza e musico terapia realizzati con i ritmi e i suoni della tradizione popolare italiana. Nei nostri incontri veramente la Tarantella è...la danza che cura!!- sottolinea Francesca Trenta.

 


Costi e logistica della giornata


Contributo festa a ballo! € 10,00
Visita guidata delle ore 15,00 gratuita per chi partecipa alla Festa a Ballo!
Contributo solo visita guidata delle ore 15,00 € 3,00 da versare prima dell'inizio al PIT di Piazza Roma- Inizio Visita ore 15,00 (la visita inizia con puntualità)

Contributo visita guidata delle ore 11 Museo delle Navi romane pari a € 2,00 da aggiungere al biglietto di ingresso di € 3,00.
La Festa a Ballo!   è a numero chiuso causa la capacità  della sala quindi  l' accesso alla Festa  prevede   prenotazione e prevendita a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – mob: 347 2115 606 o al PIT di piazza Roma dalle ore 11,00 orario continuato sino alle 15,30


Pranzo : chi vuole pranzare con cucina casareccia può usufruire del servizio del “Ristorante LA PERGOLA” che propone due tipologie di menù per la giornata a € 10,00 o a € 15,00 . Prenotazione ed info sul menù al numero 069368171 signor  Renzo.


Per informazioni
info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – mob: Francesca 3472115606 – Sara 333 39 48 808

 

 


Stampa