La Repubblica Dominicana si promuove con il Merengue

 

La Repubblica Dominicana è stata protagonista a fine settembre  di una serie di street performance musicali  nel cuore di MiLano per far scoprire l’anima vibrante dell’isola caraibica. Ed ecco che il ritmo del Merengue ha  invaso le piazze milanesi   portando una ventata di  allegria e di divertimento in città.

  Coppie di ballerini, in abiti tradizionali che riproducono i colori della bandiera dominicana, si sono cimentati in performance di merengue, ritmo nazionale dell’isola, accompagnati dalle musiche dei più grandi artisti del genere.  Le performance hanno coinvolto per tutta la giornata zone molto centrali in città: da Expo  Gate  a Piazza XXIIII Maggio, alla  Darsena,  a Piazza Gae Aulenti, a  Corso Como per concludersi  in Piazza XXV Aprile. I passanti hanno preso parte non solo a coinvolgenti spettacoli ma hanno avuto anche la possibilità di ricevere flyer e gadget della destinazione e del merengue.

L’iniziativa, a cura dell’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana in Italia, è nata con l’obiettivo di promuovere la destinazione, già molto famosa per le sue spiagge da sogno e acque cristalline, attraverso l’aspetto più culturale. Il Merengue è infatti il ballo nazionale nato  dalle influenze spagnole, africane e indigene. I testi raccontano storie di vita quotidiana e popolari del paese e la melodia ritmata e veloce è creata dai musicisti tramite tre tipici strumenti: la güira, attrezzo a percussione metallico tipico dell'isola (strumento simile a una grattugia di latta), la tambora, strumento sempre a percussione che viene suonata in orizzontale (realizzata con due tipi di pelle di montone e di capra trattata con il rum) e infine la fisarmonicache dal 1870 ha sostituito il "cuatro", una chitarra a quattro corde.

www.godominicanrepublic.com


Stampa