Cinema e danza. In Italia il film El Cantante, la storia di Hector Lavoe

Portorico,  New York, la salsa, l'amore per la musica, la voglia di sfondare diffondendo  la musica latina che  cresce nell'anima. I problemi, la depressione, la droga, la morte ad annullare  successo e fama.

Dopo 4 anni dalla sua  produzione,  è arrivato in Italia, dal 22 aprile,  il film El Cantante, regia del cubano Leon Ichaso, che ama la musica latina e con questa storia bella e tragica  al tempo stesso ha voluto fare un omaggio a tutti protagonisrti e seguaci della salsa. Il  film racconta la vita  di Hector Lavoe (Perez) , capofila della musica salsa, un ventennio,  dagli anni 70  agli anni 90,  fino  alla morte  per aids  dell'artista.  Protagonisti  una coppia non da poco: Jennifer Lopez nella parte della moglie Pucchi , che racconta la vita del marito cantante, e il loro menage matrimoniale,  in una intervista  in bianco e nero dagli effetti di amarcord , e il marito della  stessa Lopez, Marc Anthony, grande cantante di salsa, nella parte dell'artista Lavoe.  Tutti e due di origine portoricana, per la prima volta insieme in un film,  trasmettono  la nostalgia per un  paese e  l'amore per la salsa, la difficoltà di vivere nonostante il successo e il denaro. Il film è attraversato da una colonna sonora  stupenda, con tutti successi di Lavoe, interpretati con passione da Marc Anthony. Salsa genuina e gioiosa in varie scene. Le critiche non sono  del tutto positive, e si disperdono  sui protagonisti e sul gossip.  E 'comunque un film da vedere e da ascoltare.


Stampa