A DIF 2015 una nuova iniziativa che unisce danza e moda

Con il titolo “Danza e moda: un inno alla bellezza”, la decima edizione di Danza in fiera (Firenze, 26 febbraio-1 marzo) ha inaugurato una nuova rassegna.

Un mosaico di esibizioni e coreografie molto varie, dal balletto classico alla danza jazz, al contemporaneo, all’hip hop, per lanciare un appello contro l’anoressia, disturbo al quale il mondo della moda e quello della danza sono particolarmente esposti. Allo spettacolo, realizzato in collaborazione con l’Accademia italiana Arte Moda e Design, hanno partecipato sia danzatori e danzatrici che modelli e modelle. Ogni coreografia è stata preceduta e introdotta da ‘quadri’ di moda con abiti creati per l’occasione.

“La bellezza e la danza sono legate al benessere fisico”: questo il messaggio della campagna di sensibilizzazione promossa da Aidaf Federdanza Agis, Agiscuola, insieme all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, e sottolineato anche dall’etoile internazionale Liliana Cosi prima dello spettacolo.

In programma il Passo a due dell’Uccello Azzurro, tratto da La Bella Addormentata di Tchaikowsky, la coreografia contemporanea comica sulle note della Gazza Ladra di Rossini, il passo a due di danza jazz tratto dal musical Il Fantasma dell’Opera, esibizioni di Urban Dance. In scena le Compagnie di Balletto Classico Cosi-Stefanescu, E.Sperimenti GDO e Adriana Cava Jazz Ballet, che hanno dato vita a momenti di grande intensità, ma anche di raffinato divertimento: davvero un inno alla bellezza!

l.r.


Stampa