• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

TURISMOPIU'- BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA,UN PERCORSO DI BELLEZZA. LA NUOVA GUIDA

Borghi italiani ...un percorso  di bellezza, tradizioni, genuinità, buon cibo, arte e cultura, e qualità della vita. Per scoprire questi gioielli, e aiutare progetti di valorizzazione,  lottare contro lo spopolamento dei borghi più  piccoli,  e  destagionalizzare  torna in questi giorni  in edicola e  in libreria, e in versione on line, l’edizione  2019 de la Guida “I Borghi più belli d’Italia” edita dalla SER - Società Editrice Romana, quattordicesima edizione.   E'  lo strumento di comunicazione messo a punto dall’Associazione  “I Borghi più Belli”-presidente Fiorello Primi e direttore Umberto   Forte-, un prestigioso biglietto da visita che da anni presenta l’enorme patrimonio storico, artistico, culturale ed eno-gastronomico dei piccoli “gioielli” dell’Italia nascosta. Sono 293 i borghi che compongono questa edizione della guida, che prevede anche delle new entry,  illustrata da oltre 200 fotografie e rinnovata nella veste grafica, pur se in continuità con le precedenti edizioni. Vi si trovano tutte le informazioni necessarie per organizzare un viaggio  dal sapore particolare in uno dei

meravigliosi “borghi certificati”,  pronti a mostrare al visitatore le loro bellezze, i paesaggi, l’arte, la storia, i piaceri della tavola e il fascino delle tradizioni. Attraverso la guida il visitatore potrà  vivere un’esperienza nel borgo a 360°, grazie anche alle numerose strutture ricettive e commerciali   segnalate.

La Guida è in stretta sinergia con gli altri strumenti  di comunicazione dell’Associazione: il portale www.borghipiùbelliditalia.it, che ogni anno registra oltre 1,3 milioni di visitatori unici, le pagine social dell’Associazione, con oltre 350.000 follower, e la rivista Borghi Magazine, distribuita per abbonamento e in edicola in 30.000 copie,  disponibile anche nell’edizione digitale. La  nuova guida  è stata presentata in sede Enit a Roma, alla presenza del direttore esecutivo dell’Agenzia  Giovanni Bastianelli che ha rinnovato l’impegno  e il supporto alle attività dell’associazione  sottolineando “come il  turista  straniero, attratto da queste piccole realtà come testimoniano gli ultimi dati, apprezzi  proprio la vita reale e quotiodiana che si respira in questi luoghi e il Borgo si presenta davvero come un modello vincente”.

I  " bei" numeri

 

Sul fronte dati gli orizzonti  sono davvero sereni e incoraggianti e vanno anche a premiare il lavoro svolto negli anni dall’Associazione che ha spinto italiani e stranieri a riscoprire una parte nascosta del nostro Bel paese. Grazie al rappresentante della Direzione Generale Istat, Lorenzo Cavallo, sono stati presentati in anteprima alcuni dati 2018,ovvero un +2% di presenze turistiche  pari a 300.000 unità e complessivamente 14,6 milioni di presenze. In salita   la percentuale dei turisti stranieri mentre si riscontra un calo degli italiani  che prediligono la gita  giornaliera. Alle spalle i dati positivi del 2017 che  mostrano ancora una volta come   il segmento Borghi sia in forte crescita:  nel 2017 sono stati  circa 3,7 milioni gli arrivi (+ 7,5% - +12,2% stranieri e +4,5% italiani); 14,3 milioni sono le giornate di presenza (+7,9% - +9,5% stranieri e +6,7% italiani), 12,3 giornate per abitante, contro una media nazionale di 7,0. Più elevata nei Borghi la permanenza media nelle strutture (3,9 giorni) rispetto alla media nazionale (3,4 giorni), ambedue i valori sono ovunque in leggero ma costante calo. Infine, i turisti stranieri contribuiscono per il 45% del totale delle presenze. L’offerta ricettiva con circa 216mila posti letto in 10.335 esercizi ricettivi è in crescita rispetto agli anni precedenti. E su cosa puntare, ancora, perchè il trend delle visite e arrivi cresca ulteriormente, sfruttando tutte le stagioni e portando sviluppo economico ?  “ Fondamentale- le parole del presidente    Primi- il turismo degli eventi ,il turismo sociale  e il turismo della memoria sul quale stiamo lavorando per riportare nei Borghi terze e quarte   generazioni di stranieri alla riscoperta delle  loro  radici”.

Arriva la certificazione ISO 9001. “Borgo  freeplastic”

 

Il nostro viaggio di valorizzazione e promozione dell’Italia Nascosta continua e si arricchisce sempre più di nuovi progetti- ancora  Fiorello Primi.Oltre alla conferma dell’importanza della Guida e alla crescita dei dati sul turismo nei nostri Borghi, oggi abbiamo un ulteriore motivo d’orgoglio: la certificazione ISO 9001da parte di Tuv Italia per il nostro sistema di gestione della selezione dei Borghi, che attesta come la qualità che abbiamo riconosciuto nei Borghi ammessi nella nostra Associazione sia garantita da un procedimento rigoroso, oggettivo, indipendente ed equilibrato. Siamo l'unica associazione in Italia che può vantare questo importante e prestigioso riconoscimento, un valore esemplare anche a livello internazionale". La selezione dei Borghi in base a precisi e rigosori criteri (Carta Qualità) e costanti verifiche è da sempre stato un valore prioritario per l’Associazione  , e la certificazione TUV rappresenta  una ulteriore conferma della scelta di qualità dell’offerta e si configura come “una certificazione della certificazione”. Come ha evidenziato l’ingegner Coscia TUV Italiala certificazione ISO 9001 rappresenta il coronamento di un progetto voluto dall’Associazione per riconoscere, preservare e trasmettere qualcosa di bello. Un concetto che va considerato non solo nella sua accezione estetica, ma anche in quella sociale ed educativa per le comunità”.

Ma il progetto de I Borghi più Belli non si ferma qui e assume un aspetto green. Infatti il presidente Primi ha annunciato  il progetto  "Borgo Plastic free", nato  per combattere le microplastiche nei Borghi più belli d'Italia, con la mission   di liberare tutti i Borghi  dalla plastica e dalle cartacce per la salute di chi vi risiede  e per i visitatori.  E come ha ribadito il presidente Forte : “l’associazione vuole  anche esprimere  uno stile di vita”.


Tra i prossimi eventi, da mettere in agenda, il  22 giugno prossimo, il sabato successivo al solstizio d’estate, si svolgerà la quarta edizione della Notte Romantica nei Borghi più belli d’Italia, un importante evento a livello nazionale ed internazionale. Per tutti gli innamorati, e ancje single alla rocerca dell'amore,  sarà un appuntamento da non mancare: nelle piazze, nei vicoli, nei palazzi dei Borghi aderenti all’Associazione, in un'atmosfera raccolta per gustare i menù a tema studiati per l’occasione, proposti dai piccoli ristorantini negli angoli e nelle piazze più suggestive del borgo. Inoltre centinaia di mostre, spettacoli teatrali, concerti di musica, danza, spettacoli pirotecnici.

 

L’Associazione I Borghi più belli d’Italia è nata nel 2001 all’interno della Consulta del Turismo ANCI per valorizzare il patrimonio di storia, arte e cultura dei centri minori in Italia. Attraverso La Carta di Qualità che determina specifici  requisiti vengono selezionati i Borghi per l’ammissione all’Associazione , perseguendo inoltre un monitoraggio continuo, per definire un circuito turistico di eccellenza. Oggi l’associazione   si presenta con un vero e proprio network operando in sinergia con il tour operator Borghi Italia Tour , il consorzio produttori Ecce Italia, la guida e il portale.

www.borghipiùbelliditalia.it

 

 

 
foto03.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-CINA, ITALIA DESTINAZIONE TOP. RICONOSCIMENTI A SHANGAI
Immagine

  Con oltre 3 milioni di arrivi e 5 milioni di presenze l’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna. Le previsioni per...
TURISMOPIU’- VOLARIUM, CINECITTA’ WORLD, UN INVESTIMENTO PER IL TERRITORIO
Immagine

  Provare l’esperienza del volo sulla scia di Leonardo Da Vinci, essere circondati dall’universo, salutare la Gioconda, attraversare fiumi  ricevendo schizzi d’acqua,  irrompere nella...