• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

A LISBONA, A GIUGNO, E' TEMPO DI "FESTAS"

Giugno è alle porte e la città  di Lisbona, Portogallo, è un turbinio di color iper  le feste più attese dell’anno:  giugno è infatti  il mese delle “Festas”, feste popolari in onore dei santi. Troni dedicati al santo più amato della città, anche se non è il patrono, Santo Antonio. Marce popolari dove i quartieri si sfidano a suon di musica, balli e coreografie. Fado e fumi di sardine che si intrecciano nell’aria con i colorati festoni che vengono appesi tra i palazzi della città. “Las Festas de Lisboa” continuano per tutto il mese, con eventi musicali, teatrali, artistici e religiosi. Tra gli eventi  le Festas dos Santos Populares (Feste dei Santi Popolari) San Giovanni e San Pietro, fanno da cornice alla grande celebrazione dedicata a Sant’Antonio. Sant'Antonio, molto venerato a Lisbona e considerato il vero patrono della città, è al centro di questi festeggiamenti che culminano nella notte del 12 giugno, con la sfilata delle “marchas populares” (marce popolari) lungo l'Avenida da Liberdade. Il pomeriggio del 13, si svolge invece la processione dedicata a Sant’Antonio, che nell’immaginazione popolare aiuta a trovare marito, percorre le strade che circondano la Sé, caratterizzando in senso religioso i festeggiamenti e quel giorno si celebrano numerosi matrimoni collettivi.   Le notti sono animate da feste all’aperto nei quartieri tipici di Lisbona – Castelo, Mouraria, Graça, Alfama, Ajuda e Bairro Alto – che si riempiono di musica e di danze al ritmo delle canzoni popolari. Addobbate di ghirlande e palloncini colorati, le strade sono invase dal profumo delle sarde arrosto e dall’aroma del basilico, accompagnati da un garofano di carta e da una strofa in rima che allude a Sant’Antonio. Tra spettacoli improvvisati da artisti di strada, canti, balli, processioni religiose, concerti ed il vociare di migliaia di abitanti e turisti che prendono parte alla ricorrenza. In tutto questo mix non manca, ovviamente, il fado portoghese che rispecchia l’anima del Paese. E anche tanto jazz. Anche il cibo è tradizionale: in questi due giorni infatti vengono allestiti in tutti i vicoli e piazzette chioschi e tavolini in cui si mangiano il ‘caldo verde’ (zuppa di cavolo verde) e le sardine alla brace, preparate per strada e accompagnate da vino verde e birra portoghese. Per la posizione strategica e per scoprire la città, si può scegliere fra le cinque strutture di charme della catena Heritage, situate proprio nei quartieri protagonisti delle celebrazioni. Heritage propone cinque deliziosi boutique hotel in piccoli palazzi o dimore storiche e assicurano un’atmosfera speciale, familiare ed allo stesso tempo ricca di charme.   Con un soggiorno minimo di due notti gli Heritage offrono il biglietto per la funicolare a loro più vicina. AS JANELAS VERDES - L’hotel As Janelas Verdes (ossia “finestre verdi”) è ubicato accanto al National Art Museum, in un piccolo palazzo di fine Ottocento, ed offre un’atmosfera romantica e accogliente. Qui trovò ispirazione anche Eça de Queirós, uno dei più famosi romanzieri portoghesi Tutte le camere sono soleggiate e vivaci, il Tago è a un passo, in primavera la giornata inizia con un meraviglioso breakfast servito nel giardino, mentre vi godete la tranquillità della Lisbona di un tempo. Prezzi per la camera doppia a partire da 118,00 euro inclusa la prima colazione.   HOTEL BRITANIA – Situato in un palazzo progettato negli anni Quaranta del secolo scorso dal famoso architetto portoghese Cassiano Branco, è un hotel per molti versi unico che assomiglia molto a un club esclusivo. E’ stato restaurato valorizzando il suo stile originale Art Déco.  Le camere sono spaziose e dai colori caldi, arredate con splendidi mobili classici; i bagni, originali, sono in marmo, restaurati fin nel minimo dettaglio. Prezzi per la camera doppia a partire da 125,00 euro compresa la prima colazione.   HOTEL LISBOA PLAZA – A due passi da Avenida da Liberdade, è un “classico” tra i migliori hotel della capitale portoghese. La decorazione di interni è stata recentemente rinnovata dall’architetto Sofia Duarte Fernandes in uno stile leggero molto portoghese, mantenendo l’impronta classica e lo spirito familiare. Prezzi per la camera doppia a partire da 99,00 euro compresa la prima colazione.   SOLAR DO CASTELO – Durante la seconda metà del XVIII secolo venne costruita una bella casa signorile all’interno delle mura del castello di San Giorgio, sul terreno dove un tempo sorgevano le ex cucine del Palazzo Alcacova. Ecco perché è ancora conosciuto con il nome di Palacete das Cozinhas (“Palazzo della Cucina”). La struttura unisce elementi dello stile razionalista di Pombal (i sobri infissi delle finestre e dell’entrata principale) con altri che esprimono maggiore libertà. I Prezzi per la camera doppia a partire da 149,00 euro compresa la prima colazione.   HERITAGE AVENIDA LIBERDADE – L’ultimo nato della catena Hoteis Heritage Lisboa si trova sul corso principale, Avenida da Liberdade. Il suo design porta la firma di Miguel Câncio Martins, architetto portoghese celebre per il proprio lavoro in locali mitici come il Buddha Bar o il Thiou a Parigi, lo Strictly Hush a Londra e il Man Ray a New York. L’aspetto esterno del palazzo è stato lasciato inalterato, mentre gli interni si ispirano alle residenze urbane della borghesia portoghese. Obiettivo: ideare uno stile che affondi le proprie radici nell’identità lusitana e lisboeta. Prezzi per la camera doppia a partire da 136,00 euro compresa la prima colazione.      

VENTO RUSSO SU LA NOTTE DELLA TARANTA 2019

Le  prime carte della prossima edizione de La Notte della Taranta a Melpignano ( 24 agosto 2019) sono state svelate a Mosca ,in una conferenza stampa presso l’Ambasciata Italiana, nel contesto di una missione in Russia della Regione Puglia. Maestro Concertatore de La Notte della Taranta 2019, evento che riunisce oltre 2000 persone unite dall’amore per sonorità salentine e la danza, sul palco e in piazza, sarà il direttore d’orchestra (musica classica) Fabio Mastrangelo, il più noto musicista italiano in Russia, dove il maestro vive da 18 anni, direttore musicale della Russian Philharmonic di Mosca. Nativo di Bari, è il primo pugliese ad assumere il ruolo di maestro concertatore e avrà il ruolo di avvicinare il ritmo potente della pizzica con le arie classiche, un incontro tra musica colta e popolare. “ Ogni musica parte dalla popolare e dal movimento. La mia è una sfida, un mettermi alla prova- ha detto il maestro esternando il suo entusiasmo per questa avventura che lo riporterà nella sua Puglia. “ Ho già incontrato Daniele Durante,  direttore artistico del Concertone , e abbiamo già trovato tra noi un’armonia” . E ha promesso pure una danza sfrenata.... ". Massimo Manera, Fondazione Ndt, ha spiegato come la scelta di quest’anno di puntare, come elemento   di contaminazione,  sulla musica classica rappresenti senz’altro “ una scommessa forte”. Nel corso della conferenza stampa svelati anche i nomi di alcuni degli ospiti di fama che andranno a interagire , speriamo felicemente, con la musica salentina : Elisa e Gué Pequeno, un idolo dei più giovani. Altro annuncio ,le riprese televisive de La Notte saranno realizzate da Rai 2. La conferenza, preceduta da una esibizione dei ballerini del Corpo di Ballo della Ndt accompagnati da alcuni musicisti dell’Orchestra Ndt, ha visto la partecipazione  di Pasquale Terraciano, , Ambasciatore italiano a MoscaMIOchele Emiliano, Presidente Regione Puglia,Loredana Capone , Assessore Industria Turistico culturale Regione Puglia, Massimo Manera , Presidente Fondazione La Notte della Taranta, e la delegata Enit a Mosca. Coordinamento a cura di Gabriella Della Monaca.
Sono stati sottolineti i rapporti di collaborazione e di  amicizia Italia Russia, invitando tutti i cittadini russi a visitare l’Italia e la Puglia   per godere  della cultura, natura, tradizioni e buon cibo  in occasione di un evento come quello della Ndt, grazie anche ai nuovi collegamenti aerei della compagnia Poveda che dalla Puglia ha portato tutti i delegati a Mosca. Emiliano ha  evidenziato la potenza del ritmo della Pizzica  e di come il Salento attraverso questa musica sappia raccontare la proria storia, il lavoro, l’amore... Loredana Capone ha messo in luce la forza di questo evento che attraversa “non solo Melpignano ma tanti borghi salentini travolti dalla musica, che è al tempo stesso tradizione, rito, terapia, religione,  e dalla danza, trasformando questi luoghi in comunità danzanti. Il successo della Notte lo si deve anche a un gioco di squadra che unisce la Fondazione, La Regione, gli enti di Promozione Turistica e tante altre realtà “. ( Nella  foto i danzatori Ndt Laura Boccadamo e Fabrizio Nigro Ndt) Presenti a Mosca anche Daniele Durante, Direttore artistico Concertone,Luigi Chiriatti, Direttore artistico Festival, Stefano Minerva, Presidente Provincia Lecce, Roberto Casaluci, Presidente Unione dei Comuni della Grecìa salentina, Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano. www.lanottedellataranta.it  

IN QUESTO NUMERO DI BALLAREVIAGGIANDO.IT ....



On line   il nuovo numero  targato  maggio 2019 di ballareviaggiando.it , un   viaggio che ci conduce tra suoni , ritmi  e colori del mondo.     In Home Page una full immersion nel mondo del Balfolk con il film Le Grand Bal, nelle sale italiane dai primi di maggio.  Un film, di Laetitia Carton, che trasporta lo spettatore nella magia delle campagne francesi, nelle quali ogni anno più di duemila persone di ogni età e provenienza si danno appuntamento per 7 giorni ininterrotti di danza, musica, amicizia e gioia: Le Grand Bal de l'Europe. Sempre in Home Page le anticipaziomi su Taranta Gitana, progetto di Ambrogio Sparagna, in scena il 30  giugno prossimo  a Roma, nella  Cavea del Parco della Musica, nell' ambito del Roma Summer Fest. Uno spettacolo  che porta  in scena per la prima volta  uno straordinario dialogo fra danza popolare e ritmo latino, due stili  di grande storia e suggestionecon la partecipazione  dei Gipsy Gold ( ex Gipsy King), e la   partecipazione del  Corpo di Ballo dell’OPI , guidato da Francesca Trenta.
In Paesindanza un tuffo nelle Bahamas, bellissimo arcipelago anglofono situato tra la Florida e Cuba, e nel suo mondo  musicale. Anima del paese il   Junkanoo, una festa tipica caratterizzata da sfilate e danze in costume.  La tradizione locale può ancora contare su strumenti musicali unici come il rake-and-scrape e il goombay, che danno un'impronta particolare alla musica e alle sue danze. In Eventi tanti gli appuntamenti.Teatro, Danza, Musica, Mostre, Incontri...nella  Stagione del Teatro Greco di Siracusa ( 9 maggio - 25 luglio) focalizzata quest’anno sul tema “ Donne e guerra”, le prime vittime, ieri e oggi, di ogni conflitto. E' questo  il filo rosso che lega le tre opere in cartellone Elena, Le Troiane, Lisistrata.. Anticipazioni sulla  edizione 2019 di RomaEuropaFestival dal 17 settembre al 24 novembre. In programma teatro, danza, musica, digital e Kids,  377 artisti provenienti da 27 paesi,  126 eventi in scena in 20 spazi diversi della capitale . Il festival si inaugura   con la brasiliana  Lia Rodriguez, con “ Furia”: danza contemporanea e musiche rituali della Nuova Caledonia. E fino all' 11 maggio Roma ospita la mostra fotografica di Ninni Romeo dedicata a Pina Bausch, uno dei maggiori talenti della danza del Novecento.  L'esposizione, voluta dalla Daniele Cipriani Arte, è ospitata presso il ristorante vegetariano Il Margutta Veggy Food & Art, a Roma, in via Margutta 118. E dietro l'ngolo la tappa romana del Festival dell'Oriente  e degli alti festival connessi:America Latina ,Irlanda, Country, Spagna... Per Musica e Danze Popolari,  focus Basilicata con l'intervista a Pietro Cirillo,  Officine Popolari Lucane, cantautore e musicista, ricercatore di tradizioni popolari,  fortemente impegnato ed attivo nel sociale, che racconta la sua musica,  il   legame con la sua terra, il suo " grido lucano", e il ritmo della Taranta...Suoni, canti e narrazioni della tradizione: inaugurata a Roma la Rete degli Archivi Sonori  Musiche e Tradizioni Orali,  presso la Biblioteca Nazionale Centrale  di Roma,   fruibile e consultabile da studiosi e appassionati.  Oltre 12000 documenti e la voce di sei regioni: Abruzzo, Basilicata, Campania, Marche, Puglia e Umbria.
Nella rubrica Viaggi tematici legati al ballo,una proposta de Il Tappeto Volante di Padova . Danzare a Sofia:    un viaggio-studio a Sofia, dall'8 al 15 luglio, di danze tradizionali bulgare e danze gipsy russe, livello base.  Lezioni,  visita alla città e dintorni e la sera danze nei locali tipici. Per Scuole una stagione  all'insegna del  flamenco e nacchere- da maggio a luglio - con Silvia Sabatini presso Così Arte di Ostia.  Stage  aperti a tutti, vari livelli e varie proposte.
Per Musica e Parole, i giorni di Califano, nel ricordo della sua scomparsa, tra dibattiti e musica. Musica romana in pole position  con il nuovo lavoro discografico di Maurizio Fortini (Mezzo pieno mezzo voto) e il Festival della Canzone Romana in programma al Teatro Olimpico il 29 aprile. In campo teatrale il successo della versione teatrale di Vincenzo Longobardi “ Lo cunto de la Vecchia Vergine “ andata in scena al Teatro Di Documenti di Roma dal 12 al 14 aprile scorso: magia della narrazione e accompagnamento di musica e danze popolari.  E in anteprima nazionale  tre date al teatro Vascello-28 aprile, 11 maggio   26 maggio- con Nicola Vicidomini, il più grande comico morente, con l'inedito e attesissimo Fauno.... Novità.... Turismopiù con idee, tour, numeri, politiche turistiche, tendenze...  e una pagina dedicata su facebook (https://www.facebook.com/turismopiu/) E ancora tante  news su stage, eventi , festival e  spettacoli, anicipazoni Notte della Taranta e altro, e  la ricca sezione Video, curata da Elio Ippolito. Iniziative: ricordiamo gli appuntamenti su richiesta di ballareviaggiando Academy, lezioni di danze popolari italiane per turisti italiani e stranieri di passaggio nella capitale, e congressisti, con la docente, danzatrice e ricercatrice   Francesca Trenta.  Incontri   in locali romani con stage più aperitivo. Per informazioni  e richieste scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ------------------------------- BallareViaggiando è su facebook (Pagina) e su Twitter. Sul gruppo Ballare Viaggiando FB è possibile condividere in modo autonomo  eventi di danza e musica. I SERVIZI OFFERTI DA BALLAREVIAGGIANDO.IT  ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) ° Si realizzano videoclip e promo  a prezzi competitivi (concerti, spettacoli, saggi fine anno ...) °Si realizzano lavori grafici, locandine, folder ecc °Servizio Ufficio Stampa, Servizio Newsletter promozione eventi ° Inserzioni banner per raggiungere un target interessato al tema della danza, musica e del viaggio

012

LE TERRE DEL CRATERE SI DIFENDONO CON LA MUSICA

 

Con  "BALLO! La Saltarella, La nostra terra  che balla" , Parco della Musica, Roma, la notte di San Pietro e Paolo (29 giugno)  si è sciolta tra suoni, colori, racconti passi di danza e sentimenti , ricordando le terre dell'Alta Sabina,   la sua cultura musicale, la sua tradizione di poesia in ottava rima ,i suoi strumenti antichi come le ciaramelle, la sua espressione di danza, la Saltarella ,   e soprattutto le sue ferite dopo il terremoto e la voglia di ricominciare “stando insieme e facendo comunità- come afferma abbracciato al suo organetto Ambrogio Sparagna , direttore artistico della performance giunta alla sua ottava edizione, che rilancia   il suo invito a danzare e suonare  tenendo le mani ferme su un patrimonio che può sfuggire e perdersi.Ballareviaggiando.it web partner dell'evento

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

BALLO!...E IL SENSO POETICO DEL MOVIMENTO

E’  iniziato il  countdown per   "Ballo!" Saltarella. La nostra terra che balla",  2017 (29 giugno, Cavea Parco della Musica di Roma, ore 21,00) ,  progetto artistico di Ambrogio Sparagna. Edizione dedicata in modo particolare alle zone dell’Alta Sabina colpite dal terremoto, mettendo al centro della  scena il  patrimonio di musica e danza popolare locale  con la Saltarella, per ritrovarci tutti insieme  e provare a ricostruire  legami e speranze per il futuro di queste terre. Protagonista la danza : Francesca Trenta, danzatrice, coreografa e  coordinatrice  dei tanti danzatori che affolleranno la scena, racconta la preparazione e formazione attraverso i laboratori  aperti a vari livelli fino ai neofiti. E l'anima  dello spattacolo di quest'anno :  "Il cuore  di  Ballo!   è    il Terremoto come Movimento della terra che è sotto i nostri piedi e il movimento che genera nel corpo, movimento che rompe e rigenera,   movimento che non distrugge ma crea - le sue parole. Ballareviaggiando  web partner dell 'evento

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

BALLO!...E IL RITORNO ALLA VITA


Torna "Ballo!" Saltarella. La nostra terra che balla", edizione 2017, dedicata alle danze, alle musiche e ai canti dalle terre dell’Alta Sabina (29 giugno, Parco Della Musica). Un  progetto artistico del maestro Ambrogio Sparagna che ogni anno dà appuntamento al suo pubblico con emozioni, colori, musica , danza popolare e riti collettivi che fanno star bene. Questa ottava edizione di Ballo! punta la sua attenzione  alla riscoperta e alla reinterpretazione dello straordinario repertorio dell’Alta Sabina, un territorio segnato recentemente dall’esperienza drammatica del terremoto. Per omaggiare questa grande tradizione, lo spazio della Cavea ospiterà decine di cantori musicisti e danzatori provenienti da tutta l’area che, uniti al Coro e l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica e al gruppo di danzatori tradizionali diretti da Francesca Trenta, proporranno uno spettacolo di grande forza rappresentativa. Ballo! è preceduto da una serie di laboratori formativi diretti da Francesca Trenta per  adulti e soprattutto per i bambini che rappresentano il futuro di questa terra e del mondo.Ballareviaggiando.it web partner dell'evento

 

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

20 ANNI PER LA NOTTE DELLA TARANTA.ARRIVA IL JAZZ DI RAPHAEL GUALAZZI

La presentazione della ventesima edizione de La Notte della Taranta ( 26 agosto Melpignano) presso il Mibact di Roma, alla presenza del ministro Franceschini, si è aperta al ritmo del tamburello e a passo di danza grazie a Laura Boccadamo e Antonio Amato. Venti anni rappresentano un traguardo importante per una manifestazione  che mostra  l'anima della cultura salentina  e va alla ricerca di altri mondi musicali  mantenendo la sua natura di progetto vivo e dinamico. Un valore salentino e anche italiano, con una importante ricaduta economica sul territorio. Allo studio   un progetto Enit per la promozione internazionale del Festival. Maestro concertatore 2017 Rafael Gualazzi che farà incontrare pizzica e jazz, insieme all'Orchestra Popolare La Notte della Taranta, e a ospiti   illustri  come Suzanne Vega,Yael Deckelbaum, Tim Ries ,Pedrito Martnez)  che porteranno sul palco musica e impegno sociale. La pace sarà  il tema del ventennale  e sul fronte solidarietà il progetto Taranta Solidale  con Unicef Italia. Il concertone è preceduto dal festival  itinerante nei borghi del Salento dal 6 al 24 agosto.

di Ester Ippolito

 

Leggi tutto...
 

TUTTO IL MONDO IN UN FESTIVAL...

 

Oriente, America Latina,  ,  il mondo country, lo spirito americano, l’universo dei nativi indiani, il mondo  irlandese  : emozioni , spettacoli, concerti, iniziative culturali, danze, gastronomia ,  stand commerciali, arte, conferenze e workshop ... La possibilità di  scoprire e conoscere terre lontane  e   farsi travolgere e coinvolgere in prima persona da colori, ritmi e racconti è sempre più grande grazie all’edizione 2017 del  Festival dell'Oriente, dell'America Latina,  Irlandese, Country e dei Nativi indiani. Tutto questo a Roma , Nuova Fiera di Roma, 22-23-24-25 aprile e 29-30 aprile-1 maggio

 

Leggi tutto...
 


Pagina 9 di 27
notte taranta cannito .png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-CINA, ITALIA DESTINAZIONE TOP. RICONOSCIMENTI A SHANGAI
Immagine

  Con oltre 3 milioni di arrivi e 5 milioni di presenze l’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna. Le previsioni per...
TURISMOPIU’- VOLARIUM, CINECITTA’ WORLD, UN INVESTIMENTO PER IL TERRITORIO
Immagine

  Provare l’esperienza del volo sulla scia di Leonardo Da Vinci, essere circondati dall’universo, salutare la Gioconda, attraversare fiumi  ricevendo schizzi d’acqua,  irrompere nella...