• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

VIAGGIO NELL'INDIA CHE DANZA, UN MESSAGGIO PER LE DONNE

  Un viaggio virtuale nella cultura indiana, un excursus nel mondo femminile del subcontinente, ricco di suggestioni ma anche di contraddizioni. Non è certo un caso che lo spettacolo “Viaggio nell'India che danza”, giunto all'ottava edizione, abbia scelto quest'anno il palcoscenico della Casa internazionale delle donne, a Roma, per lanciare i suoi messaggi contro la violenza. Curato da Valentina Manduchi e dalla sua Apsaras Dance Academy, lo spettacolo ha offerto, attraverso le danze e i costumi, una panoramica delle più importanti figure femminili della cultura indiana. Una cultura complessa, che ha subito nei secoli e subisce tuttora diverse influenze; da quella induista a quella buddista, dalla persiana alla musulmana, fino a 'Bollywood' con l'incontro tra Est e Ovest del mondo. Protagoniste della scena le dee, i personaggi mitologici, ma anche le regine, le guerriere e le donne che hanno combattuto per l'indipendenza, a testimoniare l'importanza dell'universo femminile nella società indiana, nella quale tuttavia le donne sono spesso vittime di violenze di ogni genere, discriminazioni e sopraffazioni, come è stato ricordato alle fine dello spettacolo. Danze che raccontano storie antiche, danze che trasmettono divertimento e leggerezza - “dalle giungle ai deserti, dalla tradizione a Bollywood”- e nello stesso tempo ci ricordano di non abbassare mai la guardia, in India come in Italia. L.R. www.apsarasdance.com

"NADIJA'S ORIENTAL DANCERS®, SI FESTEGGIANO I 10 ANNI

  Quest'anno il gruppo di danza ligure  "NADIJA'S ORIENTAL DANCERS®"festeggia il decennale della propria attività e per l'occasione   il  22 ,23 e 24 giugno l’ASD LA PINETA PLANET SPORT DI ARMA DI TAGGIA - SANREMOorganizza  il primo    “ORIENTAL&BOLLY DANCE FESTIVAL RIVIERA”.
Il programma prevede serate a tema, lezioni gratuite  di preparazione alla danza e risveglio muscolare  presso la splendida spiaggia  " Germana" di Arma di Taggia, lezioni teoriche gratuite  sulla danza orientale tenute dalla direttrice del Festival ,insegnante di danza e giornalista Francesca Paglieri, responsabile Nazionale di settore  per la  FIPD  e membro  CID UNESCO. E ancora un workshop di danza orientale  con la ballerina internazionale  Silvia Brazzoli il sabato pomeriggio,   un workshop di danza Bollywood con Gioia Cavedon la domenicamattina,   serata di Gala  il sabato sera .
Ci sarà la possibilità ,inoltre , di visitare stand e mercatini gastronomici  in tema grazie al percorso  “STREET FOOD”, che si terrà sul lungomare di Arma di Taggia  durante il weekend .  " Il festival-sottolineano gli organizzatori-  sarà una occasione non solo per danzare  e approfondire varie tematiche  ma anche per visitare  la splendida riviera dei fiori  e la vicina Costa Azzura con tanto sole e mare all'inizio dell'estate".           IL PROGRAMMA VENERDI’ 22 GIUGNO DALLE ORE 20 APERICENA ORIENTALE PRESSO DECO' DI SANREMO CON DS SET MASTER DBJ SABATO 23 GIUGNO DALLE ORE 10 PREPARAZIONE ALLA DANZA E RISVEGLIO MUSCOLARE IN SPIAGGIA CON L’ISTRUTTORE LUCA CAPPONI PRESSO LA SPIAGGIA CONVENZIONATA BAGNI GERMANA DI ARMA DI TAGGIA. DALLE ORE 10.30 PRESSO BAGNI GERMANA LEZIONE TEORICA GRATUITA PRIMO MODULO: STORIA E CURIOSITA’ SULLA DANZA ORIENTALE CON PRESENTAZIONE DEL TESTO “DANZA ORIENTALE: EMOZIONI IN MOVIMENTO” DI FRANCESCA PAGLIERI .SECONDO MODULO: COMPARAZIONE DI STILI TRA LA COREUTICA ORIENTALE E QUELLA POLINESIANA CON PRESENTAZIONE DEL TESTO “DA ISHTAR A LAKA” DI FRANCESCA PAGLIERI. DALLE ORE 14.30 ALLE ORE 16.30 WORKSHOP CON L’INSEGNANTE INTERNAZIONALE SILVIA BRAZZOLI PRESSO ASD LA PINETA PLANET SPORT VIALE DELLE PALME 40 TAGGIA.   DALLE ORE 21 SERATA DI GALA CON IL CORPO DI BALLO NADIJA’S ORIENTAL DANCERS A SCOPO BENEFICO CON PROVENTI PER L'ASSOCIAZIONE ENEA DI GENOVA,     SPECIAL GUESTS STARS SILVIA BRAZZOLI E GIOIA CAVEDON, OSPITE INTERNAZIONALE LA MAESTRA MIKAELA JOKINEN DALLA FINLANDIA E OSPITI ITALIANE MARIE FRACCALVIERI, IL DUO HANAMI BELLYDANCE E FEDERICA DOSSENA.     INGRESSO LIBERO, CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI TAGGIA . DOMENICA 24 GIUGNO DALLE ORE 10.30 ALLE ORE 13.30 WORKSHOP CON L’INSEGNANTE INTERNAZIONALE GIOIA CAVEDON PRESSO ASD LA PINETA PLANET SPORT   www.francescapaglieridanza.it

MEDITERRANEA, IL TOUR ESTIVO

  Con il sostegno del MiBACT e della SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, Daniele Cipriani Entertainment presenta   il calendario della tournée estiva di Mediterranea: 4 luglio - Arena Shakespeare - Fondazione Teatro Due, Parma; 5 luglio - Festival Acqui in Palcoscenico, Acqui Terme (Alessandria);  6 luglio - Festival Como Città della Musica, Arena del Teatro Sociale di Como; 7 luglio - Torino Estate Reale, Torino; 10 luglio - Florence Dance Festival, Firenze; 14 luglio Teatro Romano di Ostia Antica (Roma).  Mediterranea è un importante lavoro di danza che parla di mare. Di un mare che è parte di noi, che ha forgiato la nostra storia e temprato i nostri caratteri, che ad ogni flusso e riflusso cambia i connotati della nostra società, accende la nostra politica e i nostri dibattiti e che nei secoli ha ispirato canti e danze. Tra queste, quelle create per per questo balletto ,tra i più amati, da uno dei maggiori coreografi italiani, Mauro Bigonzetti.
  Salpato con il Balletto di Toscana e rappresentato in anni successivi anche alla Scala, Mediterranea non ha lambito solo le coste italiane, ma è il balletto italiano che ha conquistato il mondo, circumnavigando il globo da Rio de Janeiro a New York, Madrid, Stoccarda, Toronto e Kiev. La sua ripresa quest’anno – con una tournée in varie città italiane ed un trionfo sulle sponde di un ‘altro’ mare, il Mar Nero, al Winter International Arts Festival di Sochi (Russia) – testimonia la missione di Daniele Cipriani volta al recupero del repertorio italiano della seconda metà del ‘900.     La presente produzione vede il Corpo di Ballo di Daniele Cipriani Entertainment, costumi di Roberto Tirelli e luci di Carlo Cerri. 15 i ballerini impegnati in questa navigazione immaginativa costruita su un collage di musiche di Mozart, Ligeti e Palestrina, insieme a musiche dei paesi mediterranei, con momenti d’insieme alternati a passi a due. In Mediterranea due protagonisti maschili – l’Uomo di Terra (Umberto De Santis) e l’Uomo di Mare (Francesco Moro), alter ego l’uno dell’altro – si incontrano e si scontrano; il complesso intreccio coreografico mette in risalto le loro forza e velocità e riflette la condizione umana, rendendoli di sostegno e dipendenza reciproci.  Così a rispecchiare il contrasto tra mare e terra e l’imperituro andirivieni delle onde, la danza fluisce, costruita sulla coesistenza degli opposti: movimenti energici alternati a passaggi estremamente lirici. "Ne risulta un affresco di grande respiro, profondo come il mare".   Lavoro dalle molteplici sfaccettature, già dal titolo Mediterranea spinge come un forte vento marino il pensiero dello spettatore anche verso temi di attualità: l’inquinamento plastico (attualmente al centro di tante campagne ecologiche) che attanaglia le distese d’acqua del pianeta, nonché i perigli (e, spesso, la tragedia) di chi oggi attraversa proprio il  Mare Nostrum in cerca di un futuro. Non a caso Mediterranea si chiude con un messaggio di unione: il medesimo messaggio portato avanti da tutte le produzioni di Daniele Cipriani Entertainment.   Daniele Cipriani Entertainment è  riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo Trailer https://www.youtube.com/watch?v=KhqYzRyrk3g&feature=youtu.be Foto Massimo Danza

012

DIF 2018, EMOZIONI E NUMERI DA RECORD

 

Danzainfiera 2018, XIII edizione (Firenze,22-25 febbraio) si è rivelata come sempre un contenitore ricco di esperienze, novità, spettacoli, incontri, scambi, emozioni da vivere. E anche i numeri sono stati buoni indicando un bilancio assolutamente positivo con dati in crescita rispetto alle passate edizioni. La Danza come scuola di vita, il messaggio di molti artisti. Focus sulla formazione, rassegne, spettacoli, fashion, artigianato e shopping...

 

 

2.500 iscritti al Concorso Expression di cui 50 scuole da tutta Europa, oltre 4.000 buyer accreditati, oltre 150 espositori provenienti da tutto il mondo: Francia, Russia, Inghilterra, Israele, Portogallo, Spagna, Giappone, America, Germania, Norvegia, Austria, Turchia, Belgio, Svezia, Finlandia, Norvegia, Slovenia, Bielorussia, Grecia, Croazia; Irlanda, Slovacchia, Austria, Bulgaria, Cina, Sud Corea e Sud Africa. Quattromila le lezioni prenotate in un solo giorno, 14.000 persone che hanno fatto lezione, 10.000 ballerini che si sono esibiti.Tra le lezioni più richieste, quelle con i grandi personaggi: André De La Roche, Iana Salenko, Alicia Amatriain, José Perez, Alice Bellagamba e Oliviero Bifulco. Tra le audizioni, quelle con il maggior numero di iscrizioni sono state quelle dell'American Ballet Theatre Jacqueline Onassis School, la Joffrey Ballet School e la Russian Masters Ballet, tre tra le scuole più prestigiose al mondo.Questi i numeri di tutto rispetto di DIF 2018.Tra tutti gli stili presenti in fiera c'è stato un trionfo del flamenco che ha registrato tutte le lezioni esaurite anche grazie alla presenza in fiera del talento internazionale Antonio Marquez che ha voluto sottolineare l'importanza dell'interpretazione, fondamentale per un ballerino quanto la tecnica.

 

Interessanti anche i dati che provengono dal sito www.danzainfiera.it: 40% di visite in più rispetto all'anno scorso, un aumento del 55% delle persone interessate alle lezioni. Gli eventi più cliccati il concorso Expression, Everybody Dancehall e le International Academies Open Days, la sezione più vista (ovviamente dopo l'home page) è stata la pagina dedicata alle lezioni (foto sopra Sara Di Vaira durante una lezione)


La Danza grande scuola di vita

Tutti gli artisti che hanno partecipato a DIF 2018 hanno concordato, nelle loro dichiarazioni e consigli, sul fatto che la danza sia una grande scuola di vita anche con un ruolo salvifico, come ha affermato Carolyn Smith, campionessa mondiale di danza sportiva e storico giudice di Ballando con le stelle, nel suo incontro,condotto da Valentina Passaro, in occasione della presentazione del suo libro “Ho ballato con uno sconosciuto”, raccontando la forza che ha trovato nell’essere “ballerina” per affrontare il tumore. Così come Francesca Taverni, una delle performer di musical più apprezzate a livello internazionale. Anche le tantissime star internazionali protagoniste dell'ultimo giorno della manifestazione – Alicia Amatriain, Cynthia Harvey, Antonio Marquez – i personaggi del mondo dello spettacolo – Gabriele Esposito, Alessandra Celentano – e i campioni mondiali del pattinaggio a rotelle Silvia Stibilj, Valerio degli Agostini e Lorenzo Guslandi , hanno voluto sottolineare l'importanza dello studio, la dedizione e i sacrifici per raggiungere importanti risultati nella danza:

 

“Il bello della danza è che ogni giorno è una nuova sfida-ha precisato Amatriain nel suo incontro con il pubblico. La danza non è uno sport ma un‘ arte: questo il tema sul quale ha voluto porre l'accento la grande Cynthia Harvey, direttrice della prestigiosa American Ballet Theatre Jacqueline Kennedy Onassis School: “La preparazione atletica non basta: stiamo parlando di un'arte che deve essere al servizio dell'espressione e della bellezza. La danza non si impone e un insegnante deve essere sempre una fonte d'ispirazione”.Non si può avere tutto e subito – ha precisato invece Esposito ai tantissimi giovani che sono venuti alla Fortezza da Basso per incontrarlo .

 

" La danza è arte e l'arte richiede pazienza”.Per noi sono stati molto importanti non solo le medaglie ma anche i fallimenti, perché ci hanno dato la giusta grinta per ripartire e raggiungere la vittoria", le parole dei due giovani campioni mondiali di pattinaggio a rotelle (pair slalom freestyle) che domenica 25 si sono esibiti in un emozionante spettacolo su alcune delle musiche più famose della serie tv Soy Luna, amatissima dagli adolescenti, e poi hanno incontrato il pubblico allo stand Disney Channel Soy Luna.


Magie D’Oriente, Musical e Urban...

Tante le rassegne, che hanno mostrato sul palco una grande ricerca di qualità: dallo speciale FINI DANCE New York, alla consolidata Magie D’Oriente, che ha svelato ritmi antichi e moderni, combinazioni di colori e di eleganza. Spazio e successo anche allo stile Urban, Swing e Street Dance.

Il musical ha avuto un ruolo da protagonista con due incontri. Quello di Massimo Romeo Piparo (23 febbraio), direttore artistico del teatro Sistina di Roma e produttore dell’adattamento in italiano di Billy Elliott, che ha presentato il nuovo cast del musical, e quello (24 febbraio) dell’amatissimo cast al maschile di Mamma Mia!, il successo dell’inverno romano, Sergio Muniz, Paolo Conticini e Luca Ward, un momento davvero vivace e brillante condotto da Valentina PassaroTra gli appuntamenti focus anche sulla formazione alla luce dell’approvazione definitiva della Legge sullo Spettacolo, a cura di Aidaf- Agis, con la partecipazione di Liliana Cosi.

 

“Ballareviaggiando..Tra terra e Mare”

e il Premio Danza in Fiera

Tra i vari spettacoli in cartellone, “Ballareviaggiando..Tra terra e Mare“ (23 febbraio, Ronda), un progetto artistico scritto e curato dalla danzatrice, coreografa e docente Francesca Trenta, in collaborazione con la nostra testata, per il  quarto anno negli spazi di DIF. La Performance  ha proposto un cammino tra ritmi e stili di danza che partono da terre lontane come India, Spagna, Turchia, per approdare alla Grecia e alle sue tradizioni e arrivare al nostro sud Italia, terra di tarantelle e di contaminazioni. Una danza corale, con musica dal vivo, tra narrazioni, cerchi, processioni e pizziche, che unisce. Con la partecipazione del  gruppo di danzatori Onirika di Rossella Lazzari , dell' Associazione Terpshicòri Danze Greche di Anna Botzios, e dell'ensemble I Passi della Tradizione di Francesca Trenta. Musica dal vivo con le  musiciste Rita Tumminia(organetto) e Monica Neri (organetto, tamburi e lira calabrese).

 

Novità di questa edizione, infine, il Premio Danzainfiera 2018 (24 febbraio), un riconoscimento ufficiale a maestri e artisti che si sono distinti in diversi campi a livello nazionale e internazionale. La nostra rivista web Ballareviaggiando.it ha avuto l’onore di consegnare il premio (International Award) ad Antonio Marquez, talento internazionale del flamenco, guest star di questa tredicesima edizione di Danzainfiera. L'artista, prima di ricevere il riconoscimento dalle mani di Livia Rocco in rappresentanza di BV, ha danzato una splendida Sevillana con Pilar Carmona. Nel corso dell'evento sono stati premiati anche Carolyn Smith, Alicia Amatriain, Iana Salenko, il cast di Mamma Mia! e altri illustri personaggi.

Fashion shopping e alto artigianato italiano

Danzainfiera cresce di anno in anno coinvolgendo nuove aziende e brand, soprattutto dagli Stati Uniti d'America, e quest’anno ha mostrato uno spazio espositivo di quasi 10.000 metri quadrati  . Oltre 120 i Brand nel segno della danza e del fashion fitness. Oltre alle aziende leader nell'abbigliamento danza, prodotti cosmetici e attrezzature di supporto al danzatore hanno arricchito l’area espositiva assieme a uniche creazioni di gioielleria made in Italy ispirate alla danza e alla ginnastica. Momenti unici le sfilate di moda giornaliere sempre affollatissime con coreografie eleganti e accompagnamento musicale. Nel Padiglione Spadolini ha spiccato l’Atelier Italia, espressione dell’alto artigianato italiano, una suggestiva esposizione di costumi per raccontare la storia della moda e del costume italiani.

FOTO BALLAREVIAGGIANDO (ELIO IPPOLITO E RICCARDO SOTTORIVA) E FOTO DANZAINFIERA
 
notte taranta cannito .png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

VIAGGIANDO...LA COSTA DI ENEA, AL VIA LA STAGIONE ARCHEOLOGICA DI ARDEA
Immagine

Archeologia e mare, questa una  grande risorsa del Comune di Ardea  pronta a valorizzare i suoi  gioielli per l’estate alle porte.    La Costa di Enea, progetto di marketing territoriale ...
VIAGGIANDO....BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA, ARRIVA LA NOTTE ROMANTICA
Immagine

  Sono in fermento i Borghi più Belli d’Italia per la terza edizione della Notte Romantica  che si svolgerà il 23 giugno, il sabato successivo al solstizio d’estate. La Notte Romantica,...