• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

LO SCHIACCIANOCI DI MAX VOLPINI IN VERSIONE METROPOLITANA A ROMA.TEATRO VASCELLO DAL 18 DICEMBRE

  Per la stagione 2017/2018, il Balletto di Roma produce una nuova versione de Lo Schiaccianoci, balletto simbolo della tradizione natalizia, a firma di Massimiliano Volpini,in scena al Tetro Vascello di Roma dal 18 al 31 dicembre. La rilettura del coreografo ribalta l'ambientazione originale del primo atto, sostituendo all'enorme casa borghese in festa la strada di un'immaginaria periferia metropolitana: qui, abitanti senzatetto e ribelli senza fortuna vivono come comunità di invisibili, adattandosi agli stenti della quotidianità e agli scarti della città. Un muro imponente separa due strati di società, chiudendo fisicamente e idealmente una fetta d'umanità disagiata in un angolo di vita separata e nascosta. Due giovani temerari tenteranno il grande salto oltre il muro e affronteranno bande di uomini oscuri, vigilanti di rivoluzionari fermenti. La 'battaglia dei topi' del tradizionale Schiaccianoci si trasformerà in un cruento scontro di strada il cui esito sarà la fuga di Schiaccianoci e la salvezza di Clara. Dall'altra parte del muro la coppia di avventurosi scoprirà un nuovo mondo che ai loro occhi si illuminerà dei colori dello stupore e della magia. Il secondo atto riaggancia ambientazioni e personaggi della tradizione, in un viaggio tra le danze del mondo e personaggi bizzarri: un incanto che cancellerà per un attimo gli incubi grigi di una vita nell'ombra. La magia non durerà tuttavia per sempre e sul finale Clara tornerà ad osservare il muro della sua prigionia con la nuova consapevolezza di un'impossibile liberazione: dall'altra parte continueranno a vivere gli invisibili, estranei al suo nuovo mondo come pezzi mancanti di un'umanità irrisolta.
Sulle note di Pëtr Il'ič Čajkovskij, Massimiliano Volpini porta in scena una nuova lettura del classico natalizio e invita lo spettatore ad osservare la fiaba da una nuova prospettiva che, pur nella conservazione del binomio realtà/sogno, scopre i risvolti terreni e umani di una società contemporanea. Balletto di Roma LO SCHIACCIANOCI
ideazione e coreografia Massimiliano Volpini
musiche Pëtr Il'ič Čajkovskij
scene e costumi Erika Carretta
lighting design Emanuele De Maria
con i danzatori del Balletto di Roma Speciale Capodanno: € 75,00 prezzo per capodanno posto unico Comprensivo di spettacolo Lo Schiaccianoci e a seguire
ore 23.00 : polenta con sugo rosso o bianco (a scelta)
crudités di Natale (finocchi, olive, arance e semi di melograno)
Pane, pizza scrocchiarella, cubetti di parmigiano, cubetti di salumi e mortadella
frutta di stagione, acqua, 
vino rosso e per la mezzanotte:
panettone/pandoro, torrone e dolcetti
spumante
acqua, coca-cola e aranciata 
e come da tradizione un assaggio di lenticchie   info 065898031 – 065881021  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. TEATRO VASCELLO Via Giacinto Carini, 78 – 00152 Roma Tel. 06.5881021/06.5898031 www.teatrovascello.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   Spettacoli: dal 18 al 31 dicembre 2018, dal martedì al sabato h21,00 domenica h18,00, riposo 24-25 dicembre 2018 Orari biglietteria lunedì h.10-17 (ad eccezione dei giorni in cui è prevista la rappresentazione fino alle ore 21.30); dal martedì al -sabato h.10-21.30; domenica h. 14-19   Il Teatro Vascello si trova nello splendido quartiere di Monteverde vicino al Gianicolo sopra a Trastevere a Roma, con i suoi 350 posti, la platea a gradinata e il palcoscenico alla greca permette un'ottima visibilità da ogni postazione.  

“BALLANDO ON THE ROAD 2018”, GRAN FINALE A ROMA. 15 E 16 DICEMBRE

Ballando on the Road 2018 sta per sbarcare a Roma per il gran finale del 15 e 16 dicembre. 20mila ballerini, 5mila esibizioni, 200 ore di provini sono numeri impressionanti e impensabili , eppure “Ballando on the road: in cerca di talenti”, il tour dei record, è riuscito ad andare oltre ogni aspettativa. Migliaia i km percorsi in lungo e largo in questa Italia che balla e ama ballare, con un numero di iscrizioni ai casting rispetto allo scorso anno letteralmente raddoppiato in ogni tappa dimostrando ancora una volta il grande successo del talent itinerante di Milly Carlucci. La regina del sabato sera di Rai 1 ha confermato anche quest’anno che sono migliaia le persone pronte a scendere in pista con e  passione, talento e voglia di stare insieme attraverso la danza in tutte le sue forme. L’appuntamento per la tappa finale di questo incredibile viaggio è il 15 e 16 dicembre al Centro Commerciale RomaEst (Via Collatina A24, 00132 Roma). Ad attendere il pubblico   insieme a Milly Carlucci per una due giorni ricca di grandi emozioni ci sarà lei, la più temuta Presidente di Giuria della tv, Carolyn Smith e i Maestri di ballo più amati di sempre: Samanta Togni, Alessandra Tripoli, Veera Kinnunen, Anastasia Kuzmina, Sara Di Vaira, Maria Ermachkova e Lucrezia Lando, ma anche Raimondo Todaro, Simone Di Pasquale, Samuel Peron, Stefano Oradei, Marcello Nuzio e Luca Favilla. Quest’anno la produzione esecutiva del tour è stata affidata al Consorzio Gruppo Eventi presieduto da Vincenzo Russolillo che si avvale della collaborazione di Exit Communication World Event srl. Alle spalle cinque emozionanti appuntamenti liveReggio Emilia, Catania, Vimercate, Marcianise e Molfetta realizzati in collaborazione con: Equilibra - Love’s Nature, Caffe’ Borbone e HM Hair Italy. La tappa conclusiva di Roma come sempre è l’ultima grande occasione per tutti gli appassionati di ballo, professionisti o semplici amanti di questa disciplina per cogliere tutte le opportunità offerte dal tour. Infatti, i selezionati avranno più di un’occasione di arrivare ai quattro appuntamenti in onda su Rai1 previsti per il mese di febbraio, dove verranno giudicati e selezionati dalla giuria composta da Carolyn Smith; Fabio Canino e Guillermo Mariotto. Otto di loro parteciperanno al torneo “Ballando con te” in diretta il sabato sera nello show   Ballando con le stelle. Ma le occasioni di visibilità che ha in serbo il tour sono diverse, come quella di essere selezionati per un Festival Internazionale della danza organizzato da Antonio Fini a New York e passare dieci giorni indimenticabili con i migliori maestri e ballerini del mondo. E poi ancora una sorpresa per i nostri appassionati: su @charitystars è partita l’asta di beneficienza grazie alla quale sarà possibile cenare insieme a Milly Carlucci e al cast di Ballando on the road, nella tappa finale del tour. Il ricavato sarà devoluto in favore del progetto Moige contro il “cyberbullismo”. Per restare sempre connessi con il tour  pagina Facebook (https://facebook.com/MillyCarlucciOfficial/ oppure https://fb.me/MillyCarlucciOfficial) o Twitter (https://twitter.com/milly_carlucci). Per qualsiasi problema tecnico in fase di registrazione inviare una mail a:

TORNA DANZARE LA TERRA,1-5 GENNAIO, CORSANO

Torna come ogni anno  il  laboratorio residenziale DANZARE LA TERRA, ideato da Tarantarte , con la direzione artistica di Maristella Martella,che si svolgera dall'1 al 5 gennaio a Corsano, Lecce, presso i locali del Lug "Ex Macello",   dedicato allo studio delle danze rituali del sud Italia.   La residenza è un'occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un' esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. Il programma di quest'anno, oltre a prevedere i laboratori sulla pizzica pizzica e le altre tarantelle del sud Italia condotti dalle insegnanti di Tarantarte e gli atelier di teatro danza con MARISTELLA MARTELLA, ospiterà il ricercatore e danzatore salentino DAVIDE MONACO e da Parigi il danzatore GILLES COULLET cha ha già collaborato con la Compagnia Tarantarte per lo spettacolo Taràn- Tarante d'amore di lotta di euforia di Trance. Questa edizione di Danzare la Terra è dunque  declinata al maschile. Gli  ospiti condurranno rispettivamente degli approfondimenti sulla danza tradizionale / danza scherma e su "Le Corps Sauvage".Durante i laboratori coreografici, gli allievi saranno accompagnati nella creazione della performance finale che si terrà il 5 Gennaio 2019 presso Palazzo Gallone a Tricase (Le), durante una serata sarà aperta al pubblico. ATTIVITÀ PROPOSTE • Laboratorio di danze popolari del sud Italia con le insegnanti: Laura De Ronzo e Manuela Rorro • Laboratori danza tradizionale maschile e accenni sulla scherma salentina con Davide Monaco • Laboratorio di danza e coreografia “Taranta Atelier” con Maristella Martella • Laboratorio di danza e coreografia con Gilles Coullet: “Le Corps Sauvage" • Laboratori di tamburello (su richiesta) • Festa - Laboratorio natalizio per bambini • Performance finale con i partecipanti della residenza • Proiezioni di film, fiction e documentari sulle culture popolari e la danza contemporanea a cura di Saietta Film • Grazie alla collaborazione con l'associazione Liquid Farm, saranno ospiti di questa edizione della residenza, influencer e youtubers provenienti dall'estero che parteciperanno alle attività e racconteranno la loro esperienza culturale attraverso i canali social e i media.
PER INFO SU COSTI E ISCRIZIONI mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.tarantarte.it tel: +39 0833 1934322 mob: +39 349 2561471 (Laura) www.maristellamartella.it
In collaborazione con il Comune di Corsano e Comune di Tricase DANZARE LA TERRA Danza - Cinema - Spettacolo - Narrazioni Laboratorio residenziale XIV edizione 1 - 5 Gennaio 2019 Corsano - Tricase – Salento Direzione Artistica: Maristella Martella Insegnanti: Maristella Martella, Manuela Rorro, Laura De Ronzo ospiti : Davide Monaco e la Compagnia di Scherma Salentina, Gilles Coullet    

012

ARIANOFOLKFESTIVAL,VOCI DAL MONDO

Oltre 350 artisti in 23 anni, più di 1000 ore di musica, 36 nazioni invitate sul palco, 20.000 presenze in ogni edizione, 10 aree collaterali. Questi i numeri di Ariano Folkfestival (qui il video trailer realizzato da Lorenzo Fodarella https://vimeo.com/281029227), tra i più interessanti appuntamenti europei dedicati alla world music, pronto a tornare dal 15 al 19 agosto ad Ariano Irpino firmando la sua XXIII edizione. In questa terra di confine in provincia di Avellino ,posizionata tra Campania, Puglia e Basilicata, il festival si apre ancora una volta ai migliori suoni del mondo, scommettendo come sempre sulla qualità artistica e orgogliosa di presentare una line up ricercata e libera da logiche commerciali.

Siamo felici e orgogliosi di accogliere questo festival ricco di musica e tante  altre attività collaterali che ne impreziosiscono il programma”- ha dichiarato   in conferenza stampa Domenico Gambacorta, sindaco di Ariano Irpino e Presidente della provincia di Avellino. Ariano Folkfestival è una manifestazione, ormai storica, guidata da un’incredibile passione per la musica e per il proprio territorio, con l’obiettivo di far conoscere Ariano Irpino a un pubblico sempre più internazionale”. Gianfranco Cardinale, presidente dell'Associazione Red Sox, si è detto entusiasta dei traguardi raggiunti fino ad oggi e determinato nel proporre anche quest’anno un programma innovativo e coraggioso.  “Questa edizione si caratterizza per un cartellone variegato e trasversale - ha sottolineato il direttore artistico Francesco Fodarella - con primizie nazionali di grande valore artistico.  Penso agli Altın Gün, ai 47 Soul, e soprattutto a Calypso Rose, una ‘signorina’ di 78 anni che qui  ad Ariano Irpino si esibisce per l’unica data italiana. Non vediamo l’ora di ospitarla come solo gli Irpini sanno fare”.

Il 15 agosto si entra nel vivo. Il festival inizia con una giornata a ingresso gratuito in cui dà il benvenuto all'olandese Mauskovic Dance Band. Amsterdam ha forgiato il loro suono unico, che ha le radici in una cumbia dai sapori tropicali  a cui si mescolano ritmi afro-caraibici e space disco. A questo aggiungono tocchi elettronici, drum machine e sintetizzatori, creando così un sound estremamente contemporaneo ma ricco delle più svariate influenze culturali. Chiude la serata Dj Grissino.

Il 16 agosto sarà la volta della vitale irriverenza dei Dubioza Kolektiv, ovvero i bosniaci più esplosivi in circolazione. Nel loro shaker musicale si infilano i generi più diversi: ritornelli orecchiabili e attitudine punk, influenze indo-pakistane e accenni elettronici. Ne viene fuori un cocktail in perfetto equilibrio fra contemporaneità e tradizione, ironia feroce e impegno politico.

Ad anticiparne il concerto, il blues elettronico farcito di chitarre e ironia di Sanseverino et Lionel Suarez Band con il loro ultimo disco “Montreuil/Memphis”; e la psichedelia turca degli Altın Gün, che miscela sapientemente folk, rock e funk con una grande fascinazione per la musica della Turchia degli Anni Settanta.

Il 17 Agosto tocca a una delle scoperte musicali più interessanti in programma: i 47Soul con il nuovo album “Belfron Promise”. Formatesi in Giordania 5 anni fa, hanno saputo fondere ritmi elettronici e suoni mediorientali alla debka, la musica e danza tradizionale palestinese di strada, unendovi stralci di hip hop e reggae. “Semplicemente impressionanti dal vivo”, per usare le parole del The Guardian; “Da tenere assolutamente sott’occhio”: il giudizio di Rolling Stone Italia. Scrivono e si esibiscono per parlare di libertà, siano questi nuovi stili di danza o l’abbattimento dei check point di frontiera.

Dopo di loro, arrivano i divertenti Soviet Suprem. Nati in Francia ma con l'anima in Russia, il duo composto da John Lénine e Sylvester Staline presenta il nuovo album “Marx Attack”, dove un ironico gipsy punk militante si mescola alle melodie tradizionali russe e all'elettronica per farci rivivere il “sogno balcanico”. A concludere la serata, il dj set del loro conterraneo Omar Emile, direttamente da Radio NOVA.

Nessun riposo dopo il dj set del 17 agosto: alle prime luci dell’alba del 18 agosto ci si sposta nella Villa comunale, alle 4 del mattino, con gli italo-franco-tunisini Ifriqiyya Electrique. E’ il moniker che nasconde una vera e propria cerimonia adorcista (che punta a favorire l'interazione con le entità positive) per liberarsi dal male attraverso un suono post-industriale contaminato da chitarre ed elettronica. Un vero e proprio rito per arrivare alla guarigione dello spirito attraverso la trance e la possessione, come nelle tradizioni tunisine più ancestrali.

Il programma serale del main stage prevede in scaletta i francesi Lalala Napoli, reinventori della tarantella napoletana ed esploratori di altre melodie tradizionali napoletane. A seguire: l’energia del sestetto italo-portoghese Tony Madeira y Los Impresionantes, pronti a travolgere il pubblico con il loro nu-merengue. Made in Uk arrivano i Gentleman’s Dub Club, gruppo dub ormai abituato a passare dalla sala principale del Fabric di Londra ai più prestigiosi festival internazionali. Presentano live l'ultimo catartico disco “Dubtopia”: “Un piccolo angolo di paradiso fuori dalla vita quotidiana - parole loro - dedicato alla pura gioia”. Per le ore piccole, invece, largo a Sol Pereyra & Dj Karim.

Come una matrioska, l’ultima data di Ariano Folkfestival sarà un festival nel festival e svelerà un artista dopo l’altro: il 19 agosto sarà una giornata lunghissima che si protrarrà fino a notte fonda con diversi dj dislocati in tutta la città. Protagonista assoluta: Calypso Rose con l’unica data italiana per presentare “So Calypso!”, il suo ultimo album uscito a fine maggio per Because e distribuito da Universal. Oltre venti album e 800 canzoni all’attivo, ha alle spalle un disco di platino in Francia, il prestigioso Victoires de la Musique (i Grammy francesi) e la nomina “Artista dell’Anno” aI WOMEX Awards. Conosciuta come “la regina”, oggi più che mai all’altezza del suo titolo nobiliare, l'artista di Trinidad & Tobago è stata a lungo il simbolo della lotta per i diritti alle donne.

Ad anticiparla, sul palco principale dalle 13 salirà la Bandabardò, una delle live band italiane più vitali; e la dj battle degli spagnoli dj Panko e Lord Sassafrass. Riflettori puntati anche sullo stile club di New York: alla consolle il grande Nickodemus, riferimento della scena tropical clubbing statunitense nonché fondatore dell'etichetta discografica Wonderwheel. Sostenuto dalle percussioni di Nappy G, chiuderà le danze al Folk stage.

Come sempre, protagonista di Ariano Folkfestival non sarà solo la musica. Sarà presente l’area camping e Volkszonecon gli spazi musicali; la sezione cinema di Cinezone; lo sport con le lezioni di Yoga e i “ Racconti di viaggio ” con le interviste agli artisti ospitati. Spazio anche a Folkintour, con una proposta di itinerari turistici in tutto il territorio; l’immancabile Aperiworld con gli aperitivi musicali; l’ex Sanazone con aperitivi musicali serali; la Bookzone dedicata alla letteratura; l’immancabile musica elettronica a fine serata, lo spazio Folkart per gli amanti della street art.

PROGRAMMA COMPLETO

15 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
Mauskovic Dance band
Dj Grissino
Prezzo: ingresso gratuito

16 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
Sanseverino et Lionel Suarez Band
Altın Gün
Dubioza Kolektiv
Prezzo giornaliero: 10 euro

17 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
47 Soul
Soviet Suprem
Omar Emil dj set (Radio NOVA)
Prezzo giornaliero: 10 euro

18 Agosto
Ore 04.00 Villa comunale
Ifriqiyya Electrique
Ore 21.00 Main stage:
Lalala Napoli
Tony Madeira y Los Impresionantes
Gentleman’s Dub Club
Sol Pereyra & Dj Karim
Prezzo giornaliero: 10 euro

19Agosto
Ore 13.00 Main stage:
Bandabardò
Panko + Lord Sassafrass
Calypso Rose (unica data italiana)
Nickodemus feat Nappy G
Prezzo giornaliero: 15 euro

 
foto02.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-TOUR LETTERARIO NELLA NAPOLI " GENIALE" CON CITY SIGHSEEING NAPOLI
Immagine

  Da sabato 8 dicembre e tutti i sabato alle 10.30 il City Sightseeing Napoli si trasformerà in un bibliobus e prenderà il via “Napoli città geniale” il primo tour letterario a bordo del...
TURISMOPIU'- ALTO ADIGE, TOUR DEI MERCATINI DI NATALE.I MAGNIFICI 5
Immagine

Difficile rinunciare alle emozioni che offre la visita ai Mercatini di Natale  per l'atmosfera magica, i profumi, i canti, le idee originali per la casa, le degustazioni ....  Come sempre ...