• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

A DIF 2019 LA COMPAGNIA NAZIONALE DANZA STORICA

  Danzainfiera, il più importante tra i grandi eventi internazionali di danza e ballo, celebra i trent'anni di attività di Nino Graziano Luca e le Danze Storiche con due eventi allestiti sabato 23 febbraio alla Fortezza Da Basso di Firenze, entrambi presso il Padiglione Spadolini sito al Piano Terra.
Alle ore 12:30 si terrà l’esibizione di Danze Ottocentesche, Suite del Gran Ballo dell’800 con la Compagnia Nazionale di Danza Storica. Gli straordinari ballerini della Compagnia Nazionale di Danza Storica in eleganti frac e preziosi abiti, eseguiranno meravigliosi Valzer, Quadriglie, Contraddanze e Mazurche. Uno spettacolo elegante, divertente ed emozionante anche per il repertorio musicale: da Strauss a Verdi, da Ziehrer a Delibes, da Ciajkovsky a Bellini e Puccini.
Alle ore 17, invece,  ci sarà la presentazione in anteprima della versione in inglese del libro di Nino Graziano Luca sui Gran Balli dell’800 intitolato The Grand Balls of the 19th Century. Nino Graziano Luca è autore del libro Gran Balli dell’800. Da Via Col Vento al Gattopardo pubblicato dall’Armando Curcio Editore, nel quale propone il risultato dei suoi molteplici anni di studio in tutta Europa sul tema della Moda, Danza, Bon Ton tra il tardo ‘700 e gli inizi del ‘900. Il libro ha ricevuto prestigiosi encomi nonché i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Ambasciata d’Austria ed è stato presentato tra l’altro alla Camera dei Deputati ed all’Ambasciata d’Austria. Nell’ottobre del 2017, giunto alla quinta ristampa, è stato pubblicato in versione economica. E’ la seconda volta che Nino Graziano Luca viene invitato a Danzainfiera con la Compagnia Nazionale di Danza Storica. La prima volta fu nel 2012. Dopo l’evento fiorentino, la Compagnia Nazionale di Danza Storica sarà ancora una volta protagonista di un programma televisivo, ballando ai Soliti Ignoti condotto su RAIUNO da Amadeus.

IN QUESTO NUMERO DI BALLAREVIAGGIANDO.IT ...

E'on line il nuovo numero targato  febbraio-marzo 2019 di ballareviaggiando.it che ci conduce, tra Danzainfiera e il Carnevale,  tra suoni e ritmi del mondo attraverso un viaggio dai tanti colori.  Focus su Danzainfiera 2019 (dal 21 al 24 febbraio 2019 alla Fortezza da Basso di Firenze), appuntamento che celebra e riunisce tutte le sfaccettature della danza, di cui la nostra testata è web partner, con notizie, novità e anticipazioni. In Home Page massima attenzione  su DIF. Per la serie degli spettacoli  "Ballareviaggiando... " che la nostra testata propone  in fiera dal 2015 in collaborazione con Francesca Trenta, quest'anno andrà in scena un'anteprima  dello spettacolo BALLO! (24 febbraio , teatro Ronda, 13,15, e alle 12,00 conferenza stampa in Area Press). Un progetto originale di Ambrogio Sparagna, dedicato alla valorizzazione e reinterpretazione delle danze popolari italiane, con la partecipazione di elementi dell'Orchestra Popolare Italiana, della danzatrice e coreografa Francesca Trenta e del nuovo Corpo di Ballo dell'Auditorium.  Per saperne di più le interviste   ad Ambrogio Sparagna e a Francesca Trenta.
In Paesindanza un tuffo a Santo Domingo che non è solo il paese della danza e della musica caraibica con il suo esplosivo Merengue, ma vanta anche il carnevale più antico delle Americhe.  Attraverso le sue maschere, il Carnevale della Repubblica dominicana racconta la storia del paese.   In Eventi sono  tanti gli appuntamenti di livello che ruotano intorno alla danza, da quella contemporanea, magica e rock. Fino al 26 febbraio al centro  i paesi nordici- Svezia, Norvegia, Finlandia, Islanda e Danimarca -con la terza edizione di Equilibrio Festival, danza contemporanea, in scena al Parco della Musica di Roma.  Un “ festival nel Festival”: oltre alla grande rassegna di danza di qualità mostre, cinema, letture per l’infanzia, concerti, gastronomia.   Fino al 3 marzo momento clou della  IX edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma, in collaborazione Filarmonica Romana e Teatro  Olimpico con la   prima mondiale di “Alice” dei Momix (20 febbraio). Nel segno del rock  debutta invece,  in Italia, teatro Sistina di Roma, 1-31 marzo,  il nuovo Musical di Massimo Romeo Piparo “School of Rock” , adattamento italiano del musical cult di grande successo  che Andrew Lloyd Webber ha tratto dal film di Richard Linklater del 2003.  Nel cast la  Lillo ( senza Greg)con i giovanissimi allievi dell’Accademia del teatro Sistina,  Vera Dragone, Selene Demaria e Matteo Guma. Prevista una presentazione in anteprima negli spazi di Danzainfiera sabato 23 febbraio.
Per Musica e Danze Popolari,  appuntamento il 23 febbraio al Parco della  Musica di Roma  con La Tarantella di Carnevale ,di Ambrogio Sparagna, alle ore 18,00: maschere, danze, canti, musiche e strumenti della tradizione del Carnevale popolare italiano. Chi assisterà a questo spettacolo avrà agevolazioni per l'ingresso a Danzainfiera per assistere a Ballo!.  
Nella rubrica Viaggi tematici legati al ballo, proposte per vivere a Lisbona un grande Carnevale, antenato del Carnevale brasiliano. Dal 4 all'11 luglio 2019 un tour organizzato da Terra di Danza   per assistere  al Folk Dance Estonian Festival,   più  una tappa a San Pietroburgo. Valido   tutto  l'anno   il tour  firmato Estland in Armenia tra spiritualità e tradizioni, tra danze popolari e musica antica.  E a Tahiti, il Manava Beach Resort & Spa Moorea  propone  sempre serate dedicate alla musica e danza tradizionale polinesiana. Per Scuole segnaliamo lo stage del 24 febbraio di Terra di Danza con le danze del Quebec e il Sabato in danza de Il Tappeto Volante di Padova:  dalla danza indiana alla danza nomade, dalle danze del  nostro sud  alla danza egiziana... Per Musica e Parole, in corso fino ad aprile  al   Puff di Roma, la casa di Lando Fiorini e della romanità, il cui percorso continua nelle mani del figlio ed erede  Francesco Fiorini,  tre concorsi musicali per cantanti esordienti dedicati a Lando Fiorini, Franco Califano e Gabriella Ferri.  Alla parte musicale si affianca anche un concorso di poesia. E ancora tante  news su stage, eventi , festival e  spettacoli,    la ricca sezione Video, curata da Elio Ippolito, e anche notizie di turismo ( Turismopiù) in attesa di novità  .... Iniziative: ricordiamo gli appuntamenti  su richiesta di ballareviaggiando Academy, lezioni di danze popolari italiane per turisti italiani e stranieri di passaggio nella capitale, e congressisti, con la docente, danzatrice e ricercatrice   Francesca Trenta.  Incontri   in locali romani con stage più aperitivo. Per informazioni  e richieste scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ------------------------------- BallareViaggiando è su facebook (Pagina) e su Twitter. Sul gruppo Ballare Viaggiando FB è possibile condividere in modo autonomo  eventi di danza e musica. I SERVIZI OFFERTI DA BALLAREVIAGGIANDO.IT  ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) ° Si realizzano videoclip e promo  a prezzi competitivi (concerti, spettacoli, saggi fine anno eccetera) °Si realizzano lavori grafici, locandine, folder ecc °Servizio Ufficio Stampa, Servizio Newsletter promozione eventi ° Inserzioni banner per raggiungere un target interessato al tema della danza, musica e del viaggio

DA LA TARANTELLA DI CARNEVALE A BALLO! IN DIF. LE AGEVOLAZIONI

  SE VUOI PARTECIPARE A BALLO! 2019 NON BUTTARE VIA IL TUO TITOLO DI INGRESSO A DANZAINFIERA!! Un viaggio nella danza a 360 gradi ? Non perdere " La Tarantella di Carnevale" a Roma, 23 febbraio, e nemmeno l'anteprima di BALLO! a Firenze , DIF, 24 febbraio, entrambi due progetti di Ambrogio Sparagna, con l'Orchestra Popolare Italiana e il corpo di ballo curato da Francesca Trenta. Per chi assisterà allo spettacolo "La Tarantella del Carnevale ", in programma a Roma , Parco della musica, ore 18,00, o per chi parteciperà al laboratorio relativo, sarà riservato, dietro presentazione  del biglietto, uno sconto per l'ingresso a Danzainfiera, Firenze, nella giornata del 24 febbraio, quando andrà in scena BALLO!.   Reciprocamente sono inoltre previste riduzioni sul biglietto d’ingresso allo spettacolo BALLO!  del 30 Giugno 2019 per tutti coloro che presenteranno il titolo d’ingresso o voucher di Danzainfiera 2019.   Previsti anche    sconti particolari per le Scuole di Danza e per le Associazioni di Categoria.   A Firenze, durante la conferenza stampa che precederà lo spettacolo BALLO!  alle ore 10,00  del 24 febbraio, Area Press,  saranno date informazioni  sulle modalità di partecipazione ai LABORATORI di preparazione di BALLO! 2019 e sulle convenzioni per i danzatori e le scuole di danza che aderiranno attraverso DIF ! Informazioni saranno anche offerte ai partecipanti dei Laboratori di danze popolari con Francesca Trenta in programma sempre a DIF, il 24 febbraio , alle ore 17,00.   www.danzainfiera.it Info Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   SE VUOI PARTECIPARE A BALLO! 2019 NON BUTTARE VIA IL TUO TITOLO DI INGRESSO A DANZAINFIERA!! 24 febbraio, Danzainfiera 2019, Firenze
h10,00 Conferenza stampa in Area Press 
http://www.danzainfiera.it/tarantella-francesca-trenta.html h13,00 ,Teatro Ronda, va in scena BALLO!, con il maestro Ambrogio Sparagna, Francesca Trenta e il corpo di ballo, Orchestra Popolare Italiana 
https://www.danzainfiera.it/ballare-viaggiando.html h17,00 Stage di danze popolari con Francesca Trenta,I Passi della Tradizione. Pizzica e tarantelle del sud 
https://www.danzainfiera.it/tammurriata-e-pizzica-francesca…   articolo correlato http://www.ballareviaggiando.it/home/2719-dif-2019-.html?task=edit&ret=aHR0cDovL3d3dy5iYWxsYXJldmlhZ2dpYW5kby5pdC9ob21lLmh0bWw%3D  

012

ARIANOFOLKFESTIVAL,VOCI DAL MONDO

Oltre 350 artisti in 23 anni, più di 1000 ore di musica, 36 nazioni invitate sul palco, 20.000 presenze in ogni edizione, 10 aree collaterali. Questi i numeri di Ariano Folkfestival (qui il video trailer realizzato da Lorenzo Fodarella https://vimeo.com/281029227), tra i più interessanti appuntamenti europei dedicati alla world music, pronto a tornare dal 15 al 19 agosto ad Ariano Irpino firmando la sua XXIII edizione. In questa terra di confine in provincia di Avellino ,posizionata tra Campania, Puglia e Basilicata, il festival si apre ancora una volta ai migliori suoni del mondo, scommettendo come sempre sulla qualità artistica e orgogliosa di presentare una line up ricercata e libera da logiche commerciali.

Siamo felici e orgogliosi di accogliere questo festival ricco di musica e tante  altre attività collaterali che ne impreziosiscono il programma”- ha dichiarato   in conferenza stampa Domenico Gambacorta, sindaco di Ariano Irpino e Presidente della provincia di Avellino. Ariano Folkfestival è una manifestazione, ormai storica, guidata da un’incredibile passione per la musica e per il proprio territorio, con l’obiettivo di far conoscere Ariano Irpino a un pubblico sempre più internazionale”. Gianfranco Cardinale, presidente dell'Associazione Red Sox, si è detto entusiasta dei traguardi raggiunti fino ad oggi e determinato nel proporre anche quest’anno un programma innovativo e coraggioso.  “Questa edizione si caratterizza per un cartellone variegato e trasversale - ha sottolineato il direttore artistico Francesco Fodarella - con primizie nazionali di grande valore artistico.  Penso agli Altın Gün, ai 47 Soul, e soprattutto a Calypso Rose, una ‘signorina’ di 78 anni che qui  ad Ariano Irpino si esibisce per l’unica data italiana. Non vediamo l’ora di ospitarla come solo gli Irpini sanno fare”.

Il 15 agosto si entra nel vivo. Il festival inizia con una giornata a ingresso gratuito in cui dà il benvenuto all'olandese Mauskovic Dance Band. Amsterdam ha forgiato il loro suono unico, che ha le radici in una cumbia dai sapori tropicali  a cui si mescolano ritmi afro-caraibici e space disco. A questo aggiungono tocchi elettronici, drum machine e sintetizzatori, creando così un sound estremamente contemporaneo ma ricco delle più svariate influenze culturali. Chiude la serata Dj Grissino.

Il 16 agosto sarà la volta della vitale irriverenza dei Dubioza Kolektiv, ovvero i bosniaci più esplosivi in circolazione. Nel loro shaker musicale si infilano i generi più diversi: ritornelli orecchiabili e attitudine punk, influenze indo-pakistane e accenni elettronici. Ne viene fuori un cocktail in perfetto equilibrio fra contemporaneità e tradizione, ironia feroce e impegno politico.

Ad anticiparne il concerto, il blues elettronico farcito di chitarre e ironia di Sanseverino et Lionel Suarez Band con il loro ultimo disco “Montreuil/Memphis”; e la psichedelia turca degli Altın Gün, che miscela sapientemente folk, rock e funk con una grande fascinazione per la musica della Turchia degli Anni Settanta.

Il 17 Agosto tocca a una delle scoperte musicali più interessanti in programma: i 47Soul con il nuovo album “Belfron Promise”. Formatesi in Giordania 5 anni fa, hanno saputo fondere ritmi elettronici e suoni mediorientali alla debka, la musica e danza tradizionale palestinese di strada, unendovi stralci di hip hop e reggae. “Semplicemente impressionanti dal vivo”, per usare le parole del The Guardian; “Da tenere assolutamente sott’occhio”: il giudizio di Rolling Stone Italia. Scrivono e si esibiscono per parlare di libertà, siano questi nuovi stili di danza o l’abbattimento dei check point di frontiera.

Dopo di loro, arrivano i divertenti Soviet Suprem. Nati in Francia ma con l'anima in Russia, il duo composto da John Lénine e Sylvester Staline presenta il nuovo album “Marx Attack”, dove un ironico gipsy punk militante si mescola alle melodie tradizionali russe e all'elettronica per farci rivivere il “sogno balcanico”. A concludere la serata, il dj set del loro conterraneo Omar Emile, direttamente da Radio NOVA.

Nessun riposo dopo il dj set del 17 agosto: alle prime luci dell’alba del 18 agosto ci si sposta nella Villa comunale, alle 4 del mattino, con gli italo-franco-tunisini Ifriqiyya Electrique. E’ il moniker che nasconde una vera e propria cerimonia adorcista (che punta a favorire l'interazione con le entità positive) per liberarsi dal male attraverso un suono post-industriale contaminato da chitarre ed elettronica. Un vero e proprio rito per arrivare alla guarigione dello spirito attraverso la trance e la possessione, come nelle tradizioni tunisine più ancestrali.

Il programma serale del main stage prevede in scaletta i francesi Lalala Napoli, reinventori della tarantella napoletana ed esploratori di altre melodie tradizionali napoletane. A seguire: l’energia del sestetto italo-portoghese Tony Madeira y Los Impresionantes, pronti a travolgere il pubblico con il loro nu-merengue. Made in Uk arrivano i Gentleman’s Dub Club, gruppo dub ormai abituato a passare dalla sala principale del Fabric di Londra ai più prestigiosi festival internazionali. Presentano live l'ultimo catartico disco “Dubtopia”: “Un piccolo angolo di paradiso fuori dalla vita quotidiana - parole loro - dedicato alla pura gioia”. Per le ore piccole, invece, largo a Sol Pereyra & Dj Karim.

Come una matrioska, l’ultima data di Ariano Folkfestival sarà un festival nel festival e svelerà un artista dopo l’altro: il 19 agosto sarà una giornata lunghissima che si protrarrà fino a notte fonda con diversi dj dislocati in tutta la città. Protagonista assoluta: Calypso Rose con l’unica data italiana per presentare “So Calypso!”, il suo ultimo album uscito a fine maggio per Because e distribuito da Universal. Oltre venti album e 800 canzoni all’attivo, ha alle spalle un disco di platino in Francia, il prestigioso Victoires de la Musique (i Grammy francesi) e la nomina “Artista dell’Anno” aI WOMEX Awards. Conosciuta come “la regina”, oggi più che mai all’altezza del suo titolo nobiliare, l'artista di Trinidad & Tobago è stata a lungo il simbolo della lotta per i diritti alle donne.

Ad anticiparla, sul palco principale dalle 13 salirà la Bandabardò, una delle live band italiane più vitali; e la dj battle degli spagnoli dj Panko e Lord Sassafrass. Riflettori puntati anche sullo stile club di New York: alla consolle il grande Nickodemus, riferimento della scena tropical clubbing statunitense nonché fondatore dell'etichetta discografica Wonderwheel. Sostenuto dalle percussioni di Nappy G, chiuderà le danze al Folk stage.

Come sempre, protagonista di Ariano Folkfestival non sarà solo la musica. Sarà presente l’area camping e Volkszonecon gli spazi musicali; la sezione cinema di Cinezone; lo sport con le lezioni di Yoga e i “ Racconti di viaggio ” con le interviste agli artisti ospitati. Spazio anche a Folkintour, con una proposta di itinerari turistici in tutto il territorio; l’immancabile Aperiworld con gli aperitivi musicali; l’ex Sanazone con aperitivi musicali serali; la Bookzone dedicata alla letteratura; l’immancabile musica elettronica a fine serata, lo spazio Folkart per gli amanti della street art.

PROGRAMMA COMPLETO

15 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
Mauskovic Dance band
Dj Grissino
Prezzo: ingresso gratuito

16 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
Sanseverino et Lionel Suarez Band
Altın Gün
Dubioza Kolektiv
Prezzo giornaliero: 10 euro

17 Agosto
Ore 21.00 Main stage:
47 Soul
Soviet Suprem
Omar Emil dj set (Radio NOVA)
Prezzo giornaliero: 10 euro

18 Agosto
Ore 04.00 Villa comunale
Ifriqiyya Electrique
Ore 21.00 Main stage:
Lalala Napoli
Tony Madeira y Los Impresionantes
Gentleman’s Dub Club
Sol Pereyra & Dj Karim
Prezzo giornaliero: 10 euro

19Agosto
Ore 13.00 Main stage:
Bandabardò
Panko + Lord Sassafrass
Calypso Rose (unica data italiana)
Nickodemus feat Nappy G
Prezzo giornaliero: 15 euro

 
foto01.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-LIBRO BIANCO HOTREC, PROPOSTE PER UN TURISMO EUROPEO
Immagine

    Ha la veste di un Libro bianco, come nella tradizione delle proposte politiche europee, l’insieme dei punti sui quali Hotrec, la Confederazione europea che raggruppa 42 associazioni...
TURISMOPIU'-VIAREGGIO, AL PRINCIPE DI PIEMONTE GRAN BALLO DI CARNEVALE
Immagine

Principi e Principesse per una notte: è questo il tema del Gran Ballo di Carnevale del Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio che il 1° marzo festeggerà a modo suo con una serata sospesa...