• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

SHINE PINK FLOYD MOON....L'OPERA ROCK

Dopo l’anteprima assoluta del  5 giugno al Teatro Pergolesi di Jesi, e la  prima mondiale al Ravenna Festival l’8 giugno SHINE PINK FLOYD MOON Viaggio nel mondo della luna, con Micha van Hoecke e i Pink Floyd Legend e la Compagnia di danza di Daniele Cipriani si avvia verso il tour estivo.   “I Pink Floyd? Una musica che ha un’anima….” È questo che ha ispirato il celebre coreografo/regista russo-belga Micha van Hoecke a creare quella che lui definisce “un’opera rock”, SHINE Pink Floyd Moon, sulle indimenticabili canzoni della leggendaria band inglese. È la musica dei suoi anni giovanili, canzoni senza tempo, ponte tra rock e musica classica. “Musiche che, nell’immaginario collettivo, sono legate alla giovinezza interiore di tutti noi.” Punto di partenza nella creazione di SHINE Pink Floyd Moon è il celeberrimo brano Shine on You Crazy Diamond in cui i quattro Pink Floyd – al secolo Roger Waters, Nick Mason, Richard Wright e David Gilmour – rendevano omaggio al loro compagno Syd Barrett che si era perso nelle regioni sconosciute della “luna”, intesa come malattia mentale. In SHINE Pink Floyd Moon, Syd è interpretato da Denys Ganio, già étoile del Balletto di Marsiglia ed interprete dal famoso Pink Floyd Ballet di Roland Petit, balletto cult che debuttò nel 1973, in piena epoca pop, con la band inglese che suonavano dal vivo. C’è quindi un filo sottile che lega il passato al presente. Non a caso, Syd/Ganio avrà un alter ego giovane e guizzante. Accompagnato dal sound psichedelico, ipnotico, in qualche maniera astrale e dalle liriche ammalianti dei Pink Floyd, questa volta interpretati dal vivo dell’acclamata band italiana Pink Floyd Legend, e danzato dai solisti e corpo di ballo Compagnia Daniele Cipriani, SHINE è dunque un viaggio nel mondo della luna: non solo (o forse non più) luogo di follia e senno smarrito, bensì simbolo della poesia, della fantasia, della vita stessa. Un sapiente gioco di luci, laser e videoproiezioni trasformano lo spazio scenico di SHINE Pink Floyd Moon in una surreale luna abitata da personaggi come come il “doppio” di Syd (il ballerino Mattia Tortora), una specie di Pierrot Lunaire, l’essere crepuscolare che catturò la fantasia di Arnold Schönberg. Visioni oniriche che s’incrociano per creare mondi siderali, eppure molto vicini… perché dentro di noi. “È la mia autobiografia che racconta anche la vita di ogni uomo”, ci spiega ancora Micha van Hoecke, regista oltreché coreografo di SHINE Pink Floyd Moon. “La storia delle nostre vite che procedono a cicli, con un movimento circolare come quello della musica e della danza delle stelle, della rotazione della luna: un moto scandito da un continuo processo di nascita-morte-rinascita.” E aggiunge: “La vita non è altro che la stoffa dei sogni di cui scriveva Shakespeare, una stoffa che viene continuamente ordita, tramata, disfatta e ritessuta. SHINE è un lavoro intriso di speranza, in cui la fantasia diventa l’arma per combattere il materialismo che imperversa, il potere e le brame che incombono oggi.” SHINE Pink Floyd Moon, con un cast complessivo di una trentina di componenti, è prodotto da Daniele Cipriani Entertainment e Menti Associate di Gilda Petronelli, in coproduzione con Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi. Il tour estivo proseguirà: il 24 luglio all’ “Universo” di Assisi, il 27 luglio al Teatro Antico di Taormina, il 2 agosto all’Armonie d’Arte Festival Parco Archeologico Nazionale Scolacium Borgia (CZ), il 5 settembre al Teatro Romano di Verona, il 7 settembre all’Arena Sferisterio di Macerata per proseguire, a partire da novembre, con la stagione 2019/2020 nei maggiori teatri italiani (tra cui il Teatro Olimpico, Roma 3-8 marzo 2020, per le “Giornate della Danza” dell’Accademia Filarmonica Romana). www.danielecipriani.it

DAISY CIOTTI PORTA IN VETTA A LAS VEGAS IL BURLESQUE ITALIANO

Si chiama Daisy Ciotti in arte Holly’s Good e ha vinto al “Best Debut” all’Hall Of Fame di Las Vegas , portando a casa il titolo “Most Classic 2019”. Un risultato storico per il Burlesque italiano che slitta in vetta alle classifiche mondiali grazie alla grazia, la classe e lo stile di Daisy Ciotti . Ha incantato la giuria la giovane artista romana 28 anni, originaria dei Castelli Romani che, già ballerina professionista ha raggiunto in brevissimo tempo risultati eccellenti distinguendosi negli ambienti nazionali e internazionali. Premi e riconoscimenti, come il Caput Mundi International Burlesque Award in aggiunta al titolo conquistato la notte del 9 giugno al Bohf 19 fanno di Daisy la regina italiana del Burlesque. “E’ difficile spiegare a parole– racconta Daisy – l’emozione che sto vivendo in questo momento. Il Burlesque è espressione, passione, amore, arte Per me oggi rappresentare l’Italia a Las Vegas è un sogno che si avvera”. Nato in Inghilterra nel XVIII secolo come spettacolo satirico, il Burlesque acquisì durante l'Ottocento caratteristiche più comiche e parodistiche. Importato poi negli Stati Uniti dove fu molto apprezzato, lo spettacolo fatto di caricature, canzoni, danze e ballerine perse con il tempo il suo elemento caricaturale divenendo sempre più simile al varietà. Da Las Vegas in Oklahoma, l’artista romana, unica rappresentante italiana ed europea della sua categoria, tornerà di nuovo sul palco del Burlesque Festival, atteso dal 20 al 22 giugno.

LA LEGGENDA DELLA DANZA, IL FILM NUREYEV NELLE SALE ITALIANE. DAL 27 GIUGNO

  NUREYEV The White Crow, il film dedicato alla leggenda della danza mondiale, diretto e interpretato da Ralph Fiennes, sarà nelle sale da giovedì 27 giugno. Il film, tratto dalla biografia Rudolf Nureyev: The Life scritta da Julie Kavanagh, racconta la vita del leggendario ballerino Rudolf Nureyev, dall'infanzia nella gelida città sovietica di Ufa, fino agli anni trascorsi a Leningrado nella scuola di danza. Orgoglioso e ribelle, ‘Rudy’, a soli 22 anni, entra a far a parte della rinomata Kirov Ballet Company, con la quale va a Parigi nel 1961, per la sua prima tournée al di fuori dell’Unione Sovietica. Gli ufficiali del KGB, però, lo marcano stretto, diffidando enormemente del suo comportamento anticonformista e della sua amicizia con la giovane parigina Clara Saint. Per questo motivo al ballerino viene comunicato che non potrà andare a Londra con la compagnia e dovrà essere immediatamente rimpatriato per esibirsi al Cremlino. All’improvviso Nureyev comprende che sta pagando caro il prezzo della sua libertà e decide di chiedere asilo politico alla Francia. Nureyev è interpretato dal giovane Oleg Ivenko, mentre Ralph Fiennes, oltre a dirigere il suo terzo film, si ritaglia il ruolo di Alexander Pushkin, famoso insegnante di danza. Dopo esser stato apprezzato al Torino Film Festival e al London Film Festival il film arriverà nelle sale italiane dal 27 giugno con Eagle Pictures. IL TRAILER ITALIANO Link: https://www.youtube.com/watch?v=BzF9UwMWPzA  

012

Folk Nostrum, il Mediterraneo tra musica e danza

Dall'8 all '11 ottobre prossimi prende il largo Folk Nostrum, a bordo della motonave Grimaldi Cruise Roma sulla rotta  Civitavecchia  Barcellona: una crociera  “formativa”  sulle culture popolari italiane, danze, musica e percussioni e le tradizioni andaluse. Seminari e spettacoli.  Direzione  artistica  del musicista e musicologo Nando Citarella, direzione tecnica del viaggio Elly Travel, Roma

di Ester Ippolito

Come ha detto Camilleri il Mediterraneo  è una grande vasca dove tutti mettono i piedi. Questa è una bella immagine  ed è   una grande verità: sono tanti  i paesi che si affacciano  sullo stesso mare  scambiandosi   le   loro culture. Del resto la lingua comune del Mediterraneo di una volta era il ballo, il ritmo dei piedi e il tamburello a cornice”.

E' quanto afferma Nando Citarella, musicista e musicologo, cultore della musica e delle danze  popolari italiane - da anni  impegnato negli stage formativi  Etnie a Marina di Camerota e in tante altre attività culturali in Italia e all'estero - presentando  la crociera  studio  Folk Nostrum, che proprio nel Mediterraneo va ad attingere  e portare testimonianze.  Folk Nostrum è, infatti, un progetto di esplorazione e divulgazione  delle arti e culture popolari del Mediterraneo che prenderà il via, dall'8 all'11 ottobre 2011, a bordo della Cruise Roma, motonave del gruppo  Grimaldi, sulla tratta  Civitavecchia  Barcellona, con l'organizzazione tecnica  e l'assemblaggio del pacchetto da parte del tour operator Elly Travel di Roma, con la  collaborazione della compagnia La Paranza (fondata sempre da  Nando Citarella), e dall'associazione Mitinitaly, che opera nel campo degli eventi culturali legati al madeinItaly. La direzione artistica dell'evento è a cura dello stesso maestro Citarella.

Formazione e un pizzico di kermesse

Nel format Folk Nostrum, come sottolineano gli organizzatori, l'aspetto formativo  prevale senz'altro sulla kermesse, anche  se sono previsti   intrattenimento  e spettacolo. Il pacchetto, di cui sono già aperte le vendite,  è aperto ai corsisti e ai loro accompagnatori, bambini compresi. Il nucleo centrale dell'evento è  rappresentato  dai  corsi  di  canto, danze popolari e  strumenti musicali (chitarra classica e 800', serenate di scuola italiana e napoletana), con riferimento alle culture  del popolo italiano e spagnolo, tenuti   a bordo  da  docenti qualificati  (Lucilla Galeazzi, Francesco Taranto, Gabriele Gagliarini e Maria Josè Leon Soto). In aggiunta  è previsto uno special master di chitarra classica  a cura di  Carlos Bonelli. Il programma prevede inoltre  stage a pagamento  sull'arte del finger food con particolare attenzione, considerando  la meta Barcellona, a tapas e pinchos. In particolare,  per gli accompagnatori dei corsisti  è previsto  un corso gratuito di lingua spagnola  per principianti, a esaurimento posti, curato dall'Istituto Cervantes, partner dell'iniziativa. E, su richiesta, ci sono docenti pronti ad attuare un corso per principianti sempre  per gli  accompagnatori  che non sapranno resistere alla forza della musica. Nel campo dell'intrattenimento, poi, grande spettacolo all'arrivo a  Barcellona con artisti   di spicco della cultura andalusa ( i cui nomi verranno svelati solo al momento dell'imbarco), e grande saggio finale. Un carnet molto nutrito, quindi, e che potrebbe  arricchirsi  ulteriormente da qui al fischio di inizio della crociera.

Un progetto che nasce da lontano...e andrà lontano

Questo progetto - racconta Citarella - nasce da lontano, dagli anni 80, quando lavoravo a esperienze di musica itinerante, la musica in viaggio, andando da nord a sud  alla scoperta di feste e tradizioni musicali. Allargando  gli orizzonti - del resto  è stato  il viaggiare, nei secoli, che ha stimolato  la conoscenza reciproca  dei popoli - pensavo da tempo  a una vacanza studio  che potesse mettere in contatto tanti paesi diversi, tanti suoni e tanti balli, proprio  nell'ambito del Mediterraneo, creando connubi e contaminazioni,  dalla tamurriata di Napoli  al flamenco di Siviglia... e oltre. L'idea era  proprio  quella di realizzare una crociera  che toccasse  sette porti  con accoglienza in musica a ogni sbarco. Un progetto ambizioso, ma non escluso nel futuro,  di cui Folk Nostrum  può essere considerato un primo passo. Da sempre il mio impegno è stato quello di stimolare  a conoscere la propria identità:  non conta tanto chi sei ma a chi appartieni. In questo modo la tradizione continua, senza imporsi ma mettendosi al servizio  della cultura”. A bordo - aggiunge  Citarella -  è in programma  anche un concorso per i corsisti di chitarra classica. I migliori  riceveranno in premio uno strumento classico  fatto a mano, si esibiranno al Teatro Italia di Roma  in una rassegna folk e potranno registrare un CD. Questo perché è importante anche pensare  all'immissione nel mondo del lavoro dei giovani”.

Un pacchetto  viaggio accessibile  a  tutti

L'iniziativa Folk Nostrum  rientra nella nostra  linea di proporre un turismo diverso. Per questo   abbiamo subito aderito all'idea del maestro  Citarella, mettendo a disposizione la nostra esperienza tecnica  per costruire  un vero e proprio pacchetto  di viaggio". E' quanto  afferma Cristina Compagno, general manager della romana  Elly Travel (Fiavet), che  si occupa della direzione tecnica del prodotto. Elly Travel  dal 2004  opera nella doppia veste  di agenzia di  viaggi dettagliante  e di tour operator  (MTB Management of  Tourism e Biodiversity), attraverso proposte alternative e rispettose dell'ambiente. “Abbiamo scelto di collaborare con il gruppo Grimaldi, che mette  a disposizione  la Cruise Roma, moderna ammiraglia  del gruppo, del tutto simile a una nave da crociera per servizi e comfort di bordo, con la formula dell'hotel on board - ancora Compagno. “I prezzi per partecipare alla crociera Folk Nostrum sono  abbordabili  (350 euro per i corsisti, 200 euro per gli accompagnatori),  e  c'è anche una quota sconto di 50 euro per chi prenota  entro il 15 giugno. Per i bambini (200 euro) sono allo studio anche dei laboratori ad hoc  di musica e danza. E' possibile portare la macchina ma è  anche previsto un pullman Roma Civitavecchia. Per la giornata di sosta a Barcellona (con pernottamento a bordo), stiamo preparando delle escursioni.  Il nostro obiettivo è stato  quello di  creare pacchetti  easy  e  facilitare al massimo  la partecipazione agli appassionati e alle  loro famiglie.  Abbiamo già avviato la comunicazione dell'evento  tramite i social network e altri nostri  riferimenti, ricevendo ottimi riscontri e  un alto grado  di  interesse. Crediamo a Folk Nostrum , un progetto che  mira a far  ar scoprire e riscoprire  in  tutti curiosità e passione verso la musica e le tradizioni.  La commercializzazione avverrà attraverso le agenzie di viaggi e anche attraverso  i canali culturali  del maestro Citarella e  di altri docenti. L'evento sarà  inoltre presentato  in  varie manifestazioni culturali e musicali  in programma  da qui all'estate - conclude    Compagno.
Il programma dettagliato, con il modulo di prenotazione,  è su www.folknostrum.org.


Corsi e  docenti

Danze e percussioni  italiane
Nando  Citarella
Musicologo, musicista e teatrante della tradizione popolare italiana, intensa attività di ricerca  nella tradizione marinara e contadina del nostro sud.

Canto Popolare
Lucilla Galeazzi

Cantante, ha lavorato fino al 1994 nel quartetto vocale di Giovanna Marini, dal 1995 dirige  il coro popolare L'albero del canto.

Chitarra classica e 800
Francesco Taranto
Dal 1989  tiene corsi di perfezionamento e master classes in prestigiosi  Festival Internazionali.

Chitarra classica  (Masterclass)
Carlos Bonelli

E' considerato uno dei migliori interpreti  di chitarra, collabora con Paul McCartney e il chitarrista dei Queen Brian May.

Danza flamenca
Maria Josè Leon Soto
Professionista  della danza flamenco, ha debuttato a 17 anni con il gruppo “Fernando Belmonte” a Jerez de la Frontera. Nel 1991 ha conseguito il titolo  della Carrera de danza Espanola alla Real Escuela  Professional de danza – Conservatorio de Madrid.

Percussioni arabe e flamenche 
Gabriel  Gagliarini
Ha iniziato dalla suola  di musica Timba  nel 1994  per approfondire poi la  musica popolare e le etnie afrocubana, araba, flamenca, greca.

Finger Food
Eleonora Cesarini

Opera nel campo del banqueting e finger food

 
foto01.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-PROGETTO SIS.T.IN.A, TURISMO INNOVATIVO IN ALTO MEDITERRANEO
Immagine

Al via il progetto SIS.T.IN.A, acronimo di Sistema per il Turismo Innovativo dell’Alto Mediterraneo, la cui finalità è quella di destagionalizzare i flussi turistici in arrivo e aumentare la...
TURISMOPIU'-ISOLE DEL CUORE... "IL GIRO D'ITALIA IN 50 ISOLE " DI LUCREZIA ARGENTIERO
Immagine

“Il giro d’Italia in 50 isole”, la nuova guida (Iter Edizioni) di Lucrezia Argentiero nasce per per sognare e vivere il proprio “lembo di terra” dove ritrovarsi.Sono “altri mondi” sì,...