• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

FESTIVAL DELL’ORIENTE ,MAGIA E COLORI...E POI IL GIRO DEL MONDO

 

Sbarca a Roma, Nuova Fiera di Roma, nel contesto dell’evento "Roma incontra il Mondo”, il Festival dell’Oriente, profumi, sapori, colori,  suoni e passi di danza che ci propongono una full immersion nell'antico e moderno Oriente.  Le date:   25-26-27-28 Aprile e 1-4-5 Maggio 2019. Ma il viaggio è infinito perchè grazie alla contemporaneità di altri Festival si può toccare il mondo con un dito: in oltre 120.000 metri quadrati, è quindi possibile   passare dall'India al Giappone, dalla Cina alla Thailandia, dall'Irlanda alla Spagna, dalla Scozia al Portogallo, dall'Argentina al Messico, dal Brasile al Marocco, dalla Grecia fino al Medio Oriente-. E danzare intorno al mondo

 

 

 

Come vivere una giornata o più in un'altra dimensione...con il  Festival dell'Oriente  a Roma, Nuova Fiera di Roma (5-26-27-28 Aprile e 1-4-5 Maggio 2019). Il passaggio nei Padiglioni del Festival dell’Oriente- India, Cina, Giappone, Thailandia, Corea del Sud, Indonesia, Malesia ,Vietnam, Bangladesh, Mongolia, Nepal, Rajasthan, Sri Lanka, Birmania, Tibet ect-…i paesi presenti con la loro cultura e folclore-  sarà una esperienza ricca  di emozioni. Novità 2019 l’area dedicata al Giappone con il Japan Festival, un vero e proprio villaggio nipponico, di oltre 3000 metri quadrati, in cui non solo sarà possibile visitare le diverse mostre e prendere parte alle numerose cerimonie tradizionali, ma anche assaggiare varie specialità all’interno del Sushi Village dove sarà possibile degustare le più famose specialità nipponiche incuriositi dalla maestria di 8 cuochi giapponesi giunti per l' occasione   per svelare  alcuni dei più antichi segreti sulla preparazione del sushi dei gyoza del ramen e sulla sfilettatura e il taglio del pesce.

Danze  e tradizioni

I suoni dell’Oriente   coinvolgeranno i visitatori grazie a oltre 400  spettacoli di danza e musica  (danza cinese, thailandese, indiana classica, Bollywood...) in contemporanea sui  diversi palchi facendo luce  su sfaccettature dei vari paesi, costumi bellissimi, ritmi suggestivi.  E poi si entrerà nel cuore di questo continente attraverso le Cerimonie tipiche e le Tradizioni d’Oriente: dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del the, dal circo Cinese ai massaggiatori tradizionali Tailandesi dagli Origami all’Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala al Matrimonio indiano, dai contorsionisti Vietnamiti alla Pittura su stoffa, alla cura dei Bonsai, dal Cerimoniale dei guerrieri indiani alla Capanna sudatoria, dal Teatro NO ai Maestri gourmet Giapponesi dal Carving alle lanterne galleggianti e un infinità di altri momenti  che conducono alla scoperta di paesi lontani e affascinanti.  E ancora atmosfere magiche e ovattate assorbiranno i visitatori girando  nei numerosi e affollatissimi mercati tradizionali e nei vari bazar orientali- stoffe, gioiellii, vestiti, profumi, oggetti di arredamento, infusi, spezie, creme, prodotti biologici ....- che vedranno, in questa edizione, oltre 500 espositori di prodotti tipici provenienti dai paesi orientali di tutto il mondo.

 

Benessere e spiritualità

Da non perdere l’area  benessere con   terapie olistiche,  discipline bionaturali,  yoga, ayurvedica.  Non mancano seminari e conferenze su vari temi. Inoltre, all’interno di uno dei tre padiglioni dedicati all’Oriente,  attende i visitatori un’area dedicata al mondo della spiritualita con la  meravigliosa opportunità di partecipare alle meditazioni guidate con monaci buddisti, induisti e tibetani. Il pubblico  potrà ammirare poi l’emozionante mostra in onore dei 150 anni dalla nascita di Gandhi, il padre del movimento per l’indipendenza e la libertà del popolo indiano, un percorso che propone tutti i momenti salienti della vita e le tappe del suo strenuo impegno in difesa del principio della non violenza e della verità come forze del bene comune.

Il giro del mondo

 

Ma il viaggio è infinito perchè grazie alla contemporaneità di altri Festival si può toccare il mondo con un dito. In oltre 120.000 metri quadrati, è quindi possibile   passare dall'India al Giappone, dalla Cina alla Thailandia, dall'Irlanda alla Spagna, dalla Scozia al Portogallo, dall'Argentina al Messico, dal Brasile al Marocco, dalla Grecia fino al Medio Oriente e visitare tutto il mondo in un solo giorno. Folclore, gastronomia,  e ancora suoni e  danze: il Flamenco ,la salsa, le danze irlandesi, i balli greci,     il tango le   atmosfere di Buenos Aires..... Festival Irlandese, Festival America Latina, Festival Spagnolo, Tango Argentino, Festival Celtico... Ad affiancare la magia del Festival dell'Oriente, ci saranno per la prima volta anche nuovi festival come quello del Vento, il Cupido Festival, l’October Fest il Festival de Le Mille e Una Notte, quello Greco, il padiglione  Salute e Benessere e spiritualità, Giochi dal Mondo e l’adrenalinico American Motor Show.

I sapori

Altro aspetto importante la gastronomia per soste memorabili e gustose...  .saranno presenti  decine e decine di ristoranti, con una vastissima offerta gastronomica che spazierà dai sapori speziati della cucina indiana alla gustosissima paella spagnola, dall'asado argentino al maialino sardo dai piatti più ricercati di sushi gyoza ramen, dal Pad Thai uno dei piatti più conosciuti della cucina thailandese   al tipico stufato di manzo alla Guinness Irlandese!  Il tutto annaffiato da deliziosa birra, vini tipici ed altre bevande, per una vera e propria esperienza dei sensi.


L'edizione 2018 di  Roma incontra il mondo ha registrato  oltre 200.000 presenze.

Il festival dell'Oriente  proseguirà il suo viaggio in altre città italiane: settembre Napoli, ottobre Perugia, novembre Carrara, dicembre Padova.

www.festivaldelloriente.it

www.romaincontrailmondo.it

 

 

 

 

 
notte taranta  lucia.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-CINA, ITALIA DESTINAZIONE TOP. RICONOSCIMENTI A SHANGAI
Immagine

  Con oltre 3 milioni di arrivi e 5 milioni di presenze l’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna. Le previsioni per...
TURISMOPIU’- VOLARIUM, CINECITTA’ WORLD, UN INVESTIMENTO PER IL TERRITORIO
Immagine

  Provare l’esperienza del volo sulla scia di Leonardo Da Vinci, essere circondati dall’universo, salutare la Gioconda, attraversare fiumi  ricevendo schizzi d’acqua,  irrompere nella...