• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

CARMEN, AMORE, MORTE E LIBERTA'

 

 

Una  Carmen leggiadra, maliziosa e provocatrice, e un abito bianco per morire... Eleganza e  raffinatezza nell’affascinante spettacolo Carmen  di Amedeo Amodio, produzione Daniele Cipriani Enternaintment, al teatro Olimpico di Roma dall’8 marzo e fino al 10 marzo, in apertura dell' l’VIII edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico  (fino al 20 aprile).



 

Una Carmen leggiadra, maliziosa e provocatrice, e un abito bianco per morire. Una donna incostante, volubile, piena di amore, che affronta a testa alta la morte  scritta nel suo destino. Eleganza e  raffinatezza nell’affascinante spettacolo Carmen  di Amedeo Amodio, produzione Daniele Cipriani Enternaintment, al teatro Olimpico di Roma dall’8 marzo e fino al 10 marzo, in apertura dell' l’VIII edizione del Festival Internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico  (fino al 20 aprile). L'opera  ripropone  una  originale rilettura  del racconto di  Merimée,  che vede protagonisti Anbeta Toromani (già prima ballerina al Teatro dell’Opera di Tirana e notissima al grande pubblico televisivo in Italia) e Amilcar Moret (primo ballerino cubano, virtuoso, apprezzato anche su numerosi palcoscenici europei). Con loro Marco Lo Presti, Ilaria Grisanti e Valerio Polverari.

 

Sulle celebri musiche    di Georges Bizet (adattamento e interventi musicali originali di Giuseppe Calì), pregevoli costumi     di Luisa Spinatelli, si susseguono  passi a due e danze di gruppo di grande effetto , si va dalla spensieratezza delle sigaraie  tra tempo libero e amoretti, al risveglio dei soldati fino al crescendo di una passione ,tra Carmen e Josè,  che non lascerà scampo. Fin dal  loro primo e casuale incontro la morte è stata vicina...

 

Danze intense, rese ancora più intense talvolta dalle ombre create  sulle pareti delle scene, semplici e rigorose, musica trascinante fino al  finale quando le note si fanno sempre più cupe  e il momento è solenne: la vestizione del torero Escamillo, Carmen che si concede, l’incontro finale e  fatale con il suo amato Josè. La performance inizia con le ultime note dell’opera ... ma smontando le scene tutti i presenti vengono trascinati e immedesimati nella vicenda che rivive  ancora. una volta.. Appuntamenti con la Carmen  venerdì 9 marzo, ore 21.00 e sabato 10, ore 16,30.

E poi , SEMPRE  al teatro Olimpico,  appuntamento con Mediterranea (sabato 10 marzo, ore 21,00  e domenica 11 ,ore 16,00) , coreografia di Marco Bigonzetti, una opera che si ripropone a 25 anni dal suo debutto con i danzatori solisti della Daniele Cipriani Entertainment. Energia e immagini forti , danza libera e suggestiva per un inno alla comunione e alla differenze di cultura segnate dal Mare che unisce tutti.

Ester Ippolito

www.teatroolimpico.it

 

 
foto02.png
facebook youtube twitter
  • login

Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando








VIAGGIANDO...FRONTEMARE,DALL'IRPINIA AL CILENTO. ESPERIENZE, INCONTRI, CONCERTI
Immagine

  Dalla terra al mare, dall’Irpinia al Cilento: Avellino ospita la grande presentazione di una nuovissima realtà che si appresta ad approdare a Marina di Camerota. Si tratta di Frontemare,...
COSIARTE, AZIONE conCRETA. ARTE, RITMO E CORPO
Immagine

    CosiArte  di Ostia, spazio culturale  aperto a più forme di espressione  quali la danza, la musica e le arti visive, propone il  6 maggio prossimo il Workshop  di Paola Ramondini...