• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

CON BALLO! PARTITO IL PROGETTO SALTARELLA. LA NOSTRA TERRA CHE BALLA

E' partito  con Ballo!, andato in scena all'Auditorium il 29 giugno scorso , il progetto "SALTARELLA. La Nostra Terra che Balla! Suoni, Sapori e Culture tradizionali in movimento", a cura dell' Auditorium Parco della Musica di Roma, in collaborazione con Finisterre , Direzione Artistica Ambrogio Sparagna.

di Ada Braccioli


 

Il progetto, realizzato con il sostegno della Regione Lazio, ha lo scopo di costruire un tessuto    di socialità e di attività culturali in alcuni dei comuni dell’area del cratere mettendo al centro del lavoro il ricco patrimonio folklorico dell’area. In questa area, da sempre, la musica e la danza popolare rappresentano dei segni identitari di grande valore, capaci di creare in ogni occasione uno spirito comunitario, che coinvolge e accomuna storie e culture.

In particolare nei Comuni di Borbona, Posta e Leonessa, il calendario di azioni prevede il coinvolgimento dei gruppi e degli artisti popolari della zona, la collaborazione con gli appuntamenti festivalieri e rituali già presenti e l’avvio di attività laboratoriali finalizzate alla formazione, o al reinserimento nel tessuto professionale, di quanti nei paesi del cratere fanno musica, cantano, ballano, costruiscono strumenti musicali, creano poesia.

Un’attenzione particolare è rivolta alla fascia dei bambini e delle bambine in età scolare (elementari e medie) per i quali sono previsti una serie di laboratori di didattica musicale e di liuteria tradizionale e il loro diretto coinvolgimento in spettacoli da realizzarsi nel territorio o a Roma.

 

La prima fase del progetto  è della durata di 6 mesi da giugno 2017 al 6 gennaio 2018, si sviluppa su due piani paralleli.  Da una parte, infatti le azioni si concentrano sul lavoro di riscoperta e approfondimento delle tradizioni popolari dei comuni laziali dell’Alta Sabina attraverso laboratori e concerti programmati nei comuni colpiti dal dramma del terremoto. Dall’altra parte, invece, si prevedono momenti di presentazione al grande pubblico della Capitale delle espressioni migliori e più vive del patrimonio artistico dell’Alta Sabina nella prestigiosa sede dell’Auditorium Parco della Musica che fungerà da cassa di risonanza alla ricchezza e varietà di forme coreutiche, poetiche e musicali che in quel territorio hanno avuto origine. In particolare, la tradizione poetica dei cantori in ottava rima di Leonessa e Bacugno, i danzatori delle Pupazze di Borbona, i suonatori di organetti “du botte” e ciaramelle della Meta, la Banda di Accumoli e i Gruppi di danze popolari di Amatrice saranno protagonisti di concerti e spettacoli . Di particolare rilevanza la collaborazione, tra gli altri, con la Curia Arcivescovile di Rieti e con la Fondazione Campagna Amica. La Curia Arcivescovile, impegnata nel lavoro di ricucitura del tessuto sociale messo a dura prova dagli eventi dell’ultimo anno, contribuirà al progetto mettendo a disposizione spazi di aggregazione e lavoro e fungendo da collettore tra la popolazione locale e gli artisti che animeranno i laboratori.

La Fondazione Campagna Amica, che dal 2008 promuove iniziative volte ad esprimere pienamente il valore e la dignità dell’agricoltura italiana, rendendo evidente il suo ruolo chiave per la tutela dell’ambiente, del territorio, delle tradizioni e della cultura, della salute, dell’aggregazione sociale e del lavoro, è il partner naturale di questo progetto che vede nella valorizzazione della autenticità di un territorio il punto distintivo. Attraverso la sua rete di affiliati e produttori sostiene il rispetto e la conservazione dell’ambiente attraverso lo sviluppo di forme di agricoltura e di uso delle risorse naturali compatibili e utili per l’ambiente e l’ecosistema, valorizzando le peculiarità territoriali, la biodiversità e con essa un importante patrimonio materiale e immateriale del nostro paese. In un calendario ricco di attività si alterneranno formazione e intrattenimento, approfondimenti teorici e momenti di spettacolo e convivialità.

 

www.auditorium.com

 

PROGRAMMA

 

2 agosto ore 21– Borbona, Piazza

La Notte della Saltarella

Concerto/Evento dedicato al ballo tradizionale con la partecipazione dei gruppi e degli artisti locali e coordinato dall’Orchestra Popolare Italiana.Stand enogastronomici a cura di Campagna Amica.

Dal 15 settembre al 25 dicembre in alcune giornate da definire – Borbona, Leonessa, Posta

Le tradizioni del Natale

Serie di laboratori di canto popolare con i bambini e le bambine delle scuole elementari e medie dei 3 comuni coinvolti. Due spettacoli di fine laboratorio in 3 dei Comuni coinvolti (Leonessa, Borbona e Posta)

 

5/6 gennaio 2018 - Roma, Auditorium Parco della Musica

La Chiarastella, I canti della tradizione del Natale (XI ed.)

Partecipazione allo spettacolo dei bambini e delle bambine dei laboratori di canto corale dei Comuni coinvolti. Presentazione di prodotti e dei produttori dell’enogastronomia Sabina a cura di Campagna Amica

 
foto03.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-VACANZE A CAVALLO,CHE PASSIONE! A VERONA FIERACAVALLI
Immagine

  Sono 120.000 in Italia  gli appassionati di turismo equestre, e   in totale - da nord a sud - sono 7.000 i chilometri di itinerari dedicati a questo nuovo modo di viaggiare. Oggi la vacanza in...
TURISMOPIU'- TRAVEL EXPERIENCE IN FIERA. BITESP A VENEZIA
Immagine

Il Turismo Esperienziale, la formula vincente per lo sviluppo turistico del territorio,  avrà una sua fiera dedicata. La Bitesp, prima Borsa interamente dedicata al "Travel Experience",Borsa...