• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

CENTROSUD...alla ricerca del tempo perduto

Con CENTROSUD, Parco della Musica, Roma, 12 marzo, una full immersion in tempi passati  tra musica, danze, giochi, allegria e atmosfera di festa.Lo spettacolo è nato da un’idea di  Giovanni Tribuzio, direttore artistico.   In scena la compagnia di Danza SciaraBballo, di Antonella Potenziani,  e Totemtanz, di Alfio Longo, la musica di Transumanze Popolari, le voci di Federica Torrice, Lavinia Mancusi, Maria Serena De Masi e Laura De Marco. Saltarello,pizzica, tarantella e sfumature orientali ...

di Ester Ippolito

 

Uomini che giocano a morra, ragazze  che sgambettano e  ridono giocando a campana, qualcuno si diverte  e si mette in mostra con  il salto della corda .. Accanto c’è chi suona e chi danza in allegria, l'atmosfera è festosa e serena. Questa la cornice dello spettacolo “CENTROSUD” (Parco Della Musica ,12 marzo  2016) , “un intreccio vorticoso e affascinante di ritmi, suoni, canti e balli per ritrovare, virtualmente, territori, genti, paesi nel ricordo delle loro sonorità e delle movenze tipiche". Lo spettacolo è nato da un’idea di Giovanni Tribuzio  e   Antonella Potenziani, cultori di tradizioni popolari  e da anni  impegnati nella ricerca, conservazione e trasmissione di cultura e usi popolari attraverso la musica e le danze del centro/sud Italia.

 

In scena la musica di Transumanze Popolari  di Giovanni Tribuzio,   la compagnia di danza tradizionale SciaraBballo di Antonella Potenziani  e il gruppo Totemtanz di Alfio Longo con Maria Albertone  (nella foto)e altri danzatori.



Al canto  voci di prestigio al femminile  con Federica Torrice, e tra le ospiti  Lavinia Mancusi, Maria Serena  De Masi  e Laura  De Marco, con un repertorio classico e ineccepibile.  Un insieme leggero, gradevole e  scorrevole  che  ha coinvolto pienamente lo spettatore,  tra allegria, corteggiamenti  e giochi , musica popolare e danze  che evocano le nostre più profonde tradizioni  dell’area centro sud, dal salterello alla pizzica alla tarantella, quadri coreografici  che hanno richiamato a tratti  anche il mondo orientale, sottolineando   il legame  con i passaggi  di culture  che  hanno  sfiorato il nostro sud, nostalgia e ricordi di un tempo passato.

 

L’ispirazione   viene da lontano, si tratta di un “ vissuto” riproposto  in danza e in musica. Il vissuto è, in parte, quello di   Giovanni Tribuzio, che ha svolto anche  il ruolo di direttore artistico della performance.  “Alcuni momenti che abbiamo messo in scena, in questa prima edizione di CENTROSUD , fanno parte del mio vissuto e ricordi -   racconta infatti Tribuzio, nella foto con Maria Serena De Masi. Cresciuto in campagna e proveniente da una famiglia contadina, negli anni 70/80 non esistevano giochi elettronici, internet, cellulari. In campagna si faceva una vita semplice e l'unico svago per noi ragazzi e per gli adulti era il circolo ricreativo, dove si faceva la "passatella" e si giocava alla morra o a bocce. Da bambino i miei genitori si riunivano spesso con amici e parenti in una grande cucina rustica e non mancava mai il suonatore di fisarmonica che dopo cena faceva cantare e ballare, mentre grandi e bambini impiegavano anche il tempo   giocando anche a   nascondino,   campana,  salto con la corda, carte e via dicendo.   Ho sempre portato dentro me questi ricordi e sono tutti associati, il momento di festa, il gioco, la musica e le danze. Nello spettacolo CentroSud ho cercato proprio  di mettere insieme questo mio piccolo vissuto. Ho dato spazio anche a una parte più "colta" invitando il Coro Città di Roma, coro tra i più importanti della capitale. L' idea è sempre quella di offrire al pubblico uno spettacolo varietà e il Coro Città di Roma, diretto dal M° Mauro Marchetti, ha egregiamente soddisfatto le mie aspettative”.


Lo spettacolo,oltre a voler dare un messaggio di serenità  mettendo in scena risultati di ricerca e impegno artistico, ha voluto  dunque riunire  anche diverse professionalità  in una ottica collaborativa. “Tutti gli ospiti musicisti e cantanti che ho invitato- ancora Tribuzio - hanno fatto parte e fanno parte di Transumanze Popolari, un mio progetto attivo dal 2008. La Compagnia SciaraBballo,  coordinata da Antonella Potenziani, ha curato le coreografie e le danze di riproposta con circa trenta ballerine/i della Compagnia  che si sono impegnate/i , in pochi giorni, in prove, simulazione giochi e coreografie.  Alcuni momenti di danze sono stati curati da Totemtanz, di Alfio Longo, e sono  stato soddisfatto pienamente del loro lavoro, del loro impegno  che hanno portato in scena. Ed è stata giusta la  mia scelta  di mettere insieme due scuole di danze popolari: questa collaborazione  ha portato valore aggiunto allo spettacolo  e hanno saputo condividere   il senso di festa che volevo trasmettere al pubblico”.

 

I protagonisti  di CENTROSUD


CORO CITTA' DI ROMA

Diretto dal M° Mauro Marchetti

-TRANSUMANZE POPOLARI

Giovanni Tribuzio voce, fisarmonica, armonica, zampogna a paru

Enrico Gallo, percussioni, tamburi a cornice

Fabio Gabbianelli, contrabbasso

Federica Torrice, voce, tamburi a cornice

Riccardo Lana, chitarra battente, chitarra classica, violino

Riccardo Medile, chitarra acustica, chitarrino battente, ud

OSPITI:

Laura De Marco, voce

Lavinia Mancusi, voce, violino

Maria Serena De Masi, voce

Pino Potenziani, tamburi a cornice

-COMPAGNIA SCIARABBALLO

DANZA COREOGRAFICA e di RIPROPOSTA

Antonella Potenziani (coordinatrice danze)

Almudena Gotor

Azzurra Usai

Federica Ianniello

Eleonora Alvisi

Emiliano De Lutio

Emma Bozzi

Govinda Vecchi

Ilenia Italiano

Leonardo Lazzaro

Maria Carla Trapani

Serena Sicari

DANZA DI RIPROPOSTA TRADIZIONALE

Daniela Modica

Francesco Ragusa

Giampaolo Bortone

Giovanni Aiello

Zaira Bassetti

E CON GLI ALLIEVI:

Alfonso Grauso

Annarita Donadio

Chiara Andreini

Fabrizio Sanità

Giovanni D'Adamo

Laura Bellezza

Paolo Perelli

Roberto D'Auria

TOTEMTANZ

Alfio Longo

Maria Albertone

Benedetta Meloni

Carlo Pisano'

Daniela Renzo

Ivana Bottura


 
notte taranta cannito .png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'-PROGETTO SIS.T.IN.A, TURISMO INNOVATIVO IN ALTO MEDITERRANEO
Immagine

Al via il progetto SIS.T.IN.A, acronimo di Sistema per il Turismo Innovativo dell’Alto Mediterraneo, la cui finalità è quella di destagionalizzare i flussi turistici in arrivo e aumentare la...
TURISMOPIU'-ISOLE DEL CUORE... "IL GIRO D'ITALIA IN 50 ISOLE " DI LUCREZIA ARGENTIERO
Immagine

“Il giro d’Italia in 50 isole”, la nuova guida (Iter Edizioni) di Lucrezia Argentiero nasce per per sognare e vivere il proprio “lembo di terra” dove ritrovarsi.Sono “altri mondi” sì,...