• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

A DIAMANTE LA FESTA SI FA ...PICCANTE.PEPERONCINO, STORIA E SUONI DELLA TRADIZIONE

 

Cinque giorni di allegria, di festa coinvolgente , di stand saporiti e colorati, degustazioni , musica, teatro, cinema e arte ...tutto in nome del peperoncino che con  le sue sfumature di rosso e non solo invade le stradine di Diamante, Cosenza, il suo lungomare e lungofiume. Anche l’edizione 2018 del Peperoncino Festival ,26° edizione,  svoltosi dal 5 al 9 settembre a Diamante, , per opera dell’Accademia italiana del Peperoncino, ha riscosso il suo consueto successo  di visitatori ( circa 200.000 perone), residenti del luogo e tantissimi turisti per il quali la grande festa piccante è un richiamo settembrino al quale è difficile rinunciare,  e una occasione  ghiotta  per conoscere  meglio il borgo e i suoi dintorni di pregio ( Cirella, Scalea,  San Nicola Arcella, Praia a Mare e l'isola di Dino...), le tradizioni  e lo spirito calabrese.Grande la soddisfazione dell’amministrazione comunale  di Diamante che, ringraziando Enzo Monaco, direttore artistico dell’evento,   ha sottolineato come “ ancora una volta si sia confermato     il mix di successo tra enogastronomia ai massimi livelli, intrattenimento popolare e di qualità e momenti di approfondimento su tutto quello che è legato alla cultura del peperoncino e delle nostre eccellenze”.

Due i protagonisti del Festival, il peperoncino , prodotto tipico della zona ,  con una storia interessante illustrata anche nel vicino Museo del Peperoncino di Maierà, una tappa da non perdere, e riferimento assoluto degli amanti del peperoncino.   Nato da un'idea dell'Accademia Italiana del Peperoncino presieduta dal prof.Enzo Monaco, il museo, ubicato nel Palazzo Patrizio nel centro storico di Maierà, 360 metri sul mare,   è sostenuto e gestito dall' amministrazione comunale di Maierà  e da luglio 2016 fa parte dell'Associazione Nazionale Piccoli Musei (APM). Il museo racconta       6000 anni di storia,  mettendo  in mostra l'arte, gli oggetti e la pubblicità ispirata al "diavolillo.

 

E naturalmente protagonista   Diamante con   le sue bellezze,  borgo marinaro incastonato tra mare e monti   affacciato sul Tirreno, che  offre  stupendi tramonti,  accoglie con vivacità tutti i suoi ospiti ,e va  fiera della sua storia e della sua gastronomia e prodotti tipici  ,dal peperoncino al cedro fino al profumato origano e altre golosità. Diamante  è  la  città del peperoncino ma anche dei   Murales che adornano vicoli e stradine con fantasia e arte; sono circa  200  realizzati a partire dal 1981 da pittori ed artisti di fama internazionale su  idea del pittore Nani Razetti, milanese, ma diamantese di adozione .

 

L’edizione 2018 del Peperoncino Festival ha visto un programma ricchissimo tra convegni e incontri con  la partecipazione di personaggi illustri come  Bruno Vestpa che ha parlato di vino, concerti di musica popolare  e non,  una rassegna di cinema  piccante, degustazioni  e cooking show, concorsi ( il più piccante il  Campionato internazionale Mangiatori di peperoncino”) e mostre , come quella dedicata a Frida Kahlo “ Omaggio a Frida” al   Museo “DAC Ponte delle Arti e delle Culture”  : circa 63 artisti,  pittori, scultori, fotografi   di diverse nazionalità hanno  interpretato la figura di Frida con originalità e passione. La mostra ha avuto il patrocinio  dell’Ambasciata Messicana e dell’Accademia del Peperoncino. In nome della storia, Diamante ha anche visto   la sfilata storica del 1535 in onore di Carlo V vittorioso contro gli infedele in Sicilia.

 

Ampio lo spazio , che si auspica anche maggiore nel futuro, al  folclore e alle  tradizioni della Calabria e del Sud  con  gruppi  folk  che hanno sfilato per strada   assieme agli artisti di strada, diffondendo  ritmi di tarantella e pizzica, organetti e zampogne. Tra i gruppi che hanno portato in piazza la musica popolare Le Cuntesse, Kuntaminà, I Giganti di Calabria e altri, e più danze in piazza sulle note della radio Balla Balla.


L’evento è stato  inaugurato dal   Ministro delle  Poltiiche agricole e Turismo  Gian Marco    Centinaio che ha dichiarato come  “questa Calabria sia strepitosa,  una regione che merita di più. Come Ministro delle politiche agricole e del turismo sono impegnato alla valorizzazione di questa Italia gastronomica e turistica”. Madrina  Elisabetta Gregoraci, e fiura di riferimento di tutto il festival     Gianni Pellegrino, nel suo costume da Sua maestà    peperoncino  che  ha ravvivato le strade   e piazze di Diamante con la sua presenza e il suo invito a mangiare peperoncino, in compagnia di testimonial  delle bellezze calabresi.Nella foto sopra con Stella  Battaglia, promoter eventi Calabria.

Ester Ippolito


www.peperoncinofestival.org

http://www.museodelpeperoncino.it/

www.peperoncino.org

 

 
notte taranta  lucia.png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

TURISMOPIU'- TRAVEL EXPERIENCE IN FIERA. BITESP A VENEZIA
Immagine

Il Turismo Esperienziale, la formula vincente per lo sviluppo turistico del territorio,  avrà una sua fiera dedicata. La Bitesp, prima Borsa interamente dedicata al "Travel Experience",Borsa...
TURISMOPIU'- CALABRIA...A RENDE E' OKTOBERFEST
Immagine

Rende, Calabria, sta per tingersi  dei colori della bionda  e per immergersi nei profumi di orzo e luppolo....Per la prima volta  da mercoledì 24 ottobre a domenica 4 novembre l’area mercatale...