• home
  • chi siamo
  • paesindanza
  • protagonisti
  • eventi
  • Danze Popolari
  • Viaggi
  • Scuole
  • musica e parole
  • Video
  • contatti

MVULA SUNGANI, SORRENTO, E DANZE DAL MARE 3.0

Il 25 agosto ’17 alle ore 21,00 all’interno del festival Sorrento Incontra – La luce dei luoghi andrà in scena, nella magica cornice del Chiostro di San Francesco a Sorrento,  lo spettacolo multidisciplinare “Danze dal Mare 3.0” interpretato da un cast di livello internazionale come le stelle della danza Emanuela Bianchini , che danzerà in coppia con il primo ballerino dell'Opera di Amburgo Amilcar Moiret Gonzales, noto volto televisivo di Amici, accompagnati dai solisti della MS Physical Dance, mentre per la parte musicale vede una delle più belle ed importanti voci del mediterraneo, Elena Ledda, sulle musiche originali di Mauro Palmas eseguite dal vivo dallo stesso compositore e dal suo gruppo ( Mauro Palmas alla mandola, mandoloncello e liuto cantabile, da Silvano Lobina al Basso e da Massimo Tiburzi alle chitarre ed all'elettronica). La voce narrante sarà l'attore sorrentino Nino Lauro. Le coreografie saranno di Mvula Sungani mentre la regia sarà a quattro mani dello stesso coreografo e di Antonino Giammarino. Si tratta di una produzione originale di Sorrento incontra, che verrà rappresentata il 4 novembre prossimo al Queens Museum di New York, in occasione della conferenza annuale della Fondazione  Ilica  che presenterà, con l'introduzione di Pino Aprile, il “Modello Sorrento”.

IL FESTIVAL

Il festival apertosi il 27 luglio è stato organizzato dal Crdl, Centro Regionale della Danza del Lazio, e sostenuto dal Comune di Sorrento, si avvale dalla scorsa edizione della direzione artistica generale del noto regista e coreografo Mvula Sungani, che come primo step ha voluto creare un format unico per tutte le iniziative programmate dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, nell’ambito della programmazione promossa dall’assessorato agli Eventi, retto da Mario Gargiulo, e coordinata dal dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino.Il Festival nasce da un’idea di  Mvula Sungani  e  degli amministratori che hanno voluto creare un salotto in cui gli artisti incontrano la città e si raccontano con performances e storie, al fine di proporre alla collettività eventi particolari e unici, in nome della contemporaneità e della multidisciplinarietà.Si sono esibiti dal 27 luglio artisti del calibro di   Maldestro, il cantautore rivelazione dell'anno che per l'occasione ha presentato i suoi nuovi progetti ed i suoi successi in acustico, l’Orchestra da camera Fukuoka Sinfonietta, formata da giovani musicisti giapponesi, che ha all’attivo numerosi concerti in tutto il mondo con un programma classico e tradizionale napoletano-giapponese. Solisti d’eccezione  il fisarmonicista Gianni Fassetta e il clarinettista Massimo Santaniello, anche in veste di direttore, l'Orchestra I flauti di Toscanini insieme a Pietro Cernuto con un progetto orchestrale in cui le più grandi melodie classiche e pop saranno eseguite da un orchestra di fiati che vede per l'occasione come solista uno strumento popolare  siciliano, il friscaletto suonato da un virtuoso di fama internazionale: Pietro Cernuto,appunto. Per l'occasione in omaggio alla città di Sorrento verrà arrangiato ed eseguito per la prima volta Caruso, che verrà successivamente inserito nel repertorio e nel nuovo disco dell'ensemble. Five Quartet Trio in Bus Stop. Il circo nell'immaginario collettivo è un luogo magico. Il circo contemporaneo è l'espressione più romantica dell'arte circense in quanto non contempla animali, ma è costruito su difficili esercizi acrobatici uniti a funambolici numeri di giocoleria ed a sketch divertenti, come nel Le Cirque du Soleil. Il Five Quartet Trio rappresenta una delle realtà più importanti a livello internazionale del settore. Roberto Cacciapaglia presenterà il suo progetto per elettronica e pianoforte, viaggio antologico nelle sue composizioni. Il grande compositore e pianista di fama internazionale integra nella sua musica la tradizione classica unita alla sperimentazione elettronica. Noto per essere entrato nelle case degli italiani con le musiche di famosissimi spot televisivi e per essere stato il producer di icone musicali quali Gianna Nannini, Alice e Giuni Russo, vede tra le sue opere più famose Tree of life composta per il Light Show del EXPO 2015. Il festival si concluderà il 31 agosto con il concerto di Mattew Lee, straordinario performer funambolico pianista e cantante, con il suo Rock'n'roll ha tenuto concerti in Italia, in tutta Europa e in America. La stampa internazionale l'ha definito "the genius of rock'n'roll".

Chiostro di San Francesco - Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Il festival è stato  anticipato dal lancio dello spot “Sorrento è” in cui molti artisti famosi ospitati a Sorrento nella stagione appena conclusa  esprimono il loro personalissimo pensiero sulla città. Lo spot, ideato da Mvula Sungani, è stato co-prodotto dal Comune di Sorrento e dagli Mspd Studios e girato durante l'ultima edizione di M'Illumino d'Inverno e degli Incontri Internazionali del Cinema.

Mvula Sungani,   Regista, Coreografo e Autore, collabora con i principali teatri teatri nazionali come la Scala di Milano, l'Opera di Roma, la Fenice di Venezia il Teatro Antico di Taormina, all'estero con i principali teatri di New York, Parigi, Montecarlo, Porto, Tirana. Crea per Roberto Bolle, Raffaele Paganini, Emanuela Bianchini, Mango, Ron, Francesco Renga, Marlene Kuntz, Patty Pravo, Fiorella Mannoia. In tv lavora in molte produzioni Rai .

 
notte taranta cannito .png
facebook youtube twitter
  • login
Iscriviti alla Newsletter di Ballareviaggiando
Privacy e Termini di Utilizzo
Cliccando sul pulsante "Iscriviti" l'utente dà il consenso esplicito a ricevere la newsletter di Ballare Viaggiando

VALLERANO, TORNA LA NOTTE DELLE CANDELE. 25 AGOSTO
Immagine

Fervono i preparativi per la dodicesima NOTTE DELLE CANDELE DI VALLERANO, la prima ed unica notte italiana che vede illuminare con la scenografie di oltre 100000 lumi naturali, ad opera degli...
VIAGGIANDO. VACANZE ATTIVE AL PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO
Immagine

Vacanze attive al Parco Nazionale Gran Paradiso  tra la tarda estate e il primo autunno.  Sono infatti moltissime e diverse le attività che si possono praticare nell’area protetta più antica...